Non dobbiamo smettere di chiedere giustizia per Gaetano Marchitelli

Shares

Sono trascorsi dieci anni dalla tragica morte di Gaetano Marchitelli e provo sempre lo stesso stupore e lo stesso dolore. La storia di Gaetano è ben impressa nella nostra memoria anche perché, ad oggi, abbiamo la sensazione che giustizia non sia ancora stata fatta.

Ciò non deve farci demordere dalla volontà di ricordarlo e dal dovere di ricercare la verità. Per questo io continuerò a venire qui, anche da semplice cittadino, visto che è la mia ultima commemorazione da sindaco.

Ed è per questo che insisto col dire che se c’è qualcuno che ha visto qualcosa quel 2 ottobre di dieci anni fa, racconti tutto. La città di Bari è e resterà sempre al fianco di quanti stanno cercando di far emergere la verità nei processi. Mi auguro che il filo della verità e della memoria non venga interrotto, la città ne ha bisogno per riprendere il proprio cammino e guardare in avanti.

Michele Emiliano

Michele Emiliano (Bari, 23 luglio 1959) è un magistrato e politico italiano, sindaco di Bari dal 2004. Figlio di un calciatore professionista e in seguito piccolo imprenditore, si trasferisce con la famiglia dal 1962 al 1968 a Bologna, per poi rientrare a Bari, dove da ragazzo si dedica soprattutto alla pallacanestro. Si laurea in giurisprudenza nel 1983 e per un periodo lavora come praticante nello studio di un avvocato. Nel 1988 sposa l'attuale moglie, Elena, da cui ha tre figli: Giovanni, Francesca e Pietro.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top