La sfida online di Startup Weekend Bari: “Resistiamo alla crisi creando nuove imprese”

Shares

Cento menti creative, 24 coach esperti, 54 ore di maratona online e un obiettivo: trasformare idee in nuove imprese. Startup Weekend Bari, la storica competizione fra startupper organizzata da The Hub Bari srl nell’ambito del programma Sprint Lab 2020, non cede alla minaccia del Covid-19 e si converte in un evento online. Appuntamento dal 27 al 29 novembre sulla piattaforma online Remo per una lunga sessione di lavoro che porterà i tre team vincitori a un percorso di incubazione per imprese.

Un segnale

Una scelta coraggiosa quella degli organizzatori, unici in Italia a non sospendere l’evento giunto alla nona edizione e nato da un format internazionale. “Startup Weekend Bari non si ferma – spiega Diego Antonacci, ceo & founder di Sprint Lab e co-founder di The Hub Bari srl -, vogliamo dare un segnale a tutti i giovani che scendono in campo e che, mettendosi in gioco, possono cambiare le cose dando vita al loro futuro. Le menti creative sono l’antidoto contro la crisi economica generata dal Covid-19. A confermarlo sono i dati sulle startup avviate durante la pandemia: ben 614”.

L’appuntamento

Startup Weekend Bari è rivolto ad aspiranti startupper, marketer, visionari, graphic/UX designer e sviluppatori web di ogni età. Non è indispensabile avere già un progetto, basta una forte motivazione e la volontà di collaborare. I partecipanti che hanno idee da sviluppare le condivideranno con gli altri in un avvincente speech di 60 secondi, i coach di Sprint Lab quindi formeranno team di lavoro. Dal pomeriggio di venerdì 27 novembre gli aspiranti startuppers avranno 54 ore per sviluppare i progetti, sempre seguiti dai professionisti messi a disposizione da Sprint Lab.

La startup

I profili dei coach sono molto alti: da Luca Barboni, fra i growth hacker più quotati a livello italiano, all’esperto nazionale in Blockchain Gianluca Comandini; dal senior engineering manager di Get Your Guide Nicolò Pignatelli, alla pugliese Cristina Angelillo, founder di Marshmallow Games; dalla co-founder di Code Emotions Mara Marzocchi, al program manager di Arti Puglia Luca Langella che ha iniziato la sua carriera proprio con lo Startup Weekend Bari del 2015 e oggi aiuta gli startupper pugliesi a realizzare le loro idee.

Domenica 29, in chiusura, i team presenteranno i progetti che saranno valutati da una giuria di esperti. La finale sarà trasmessa in diretta Facebook sulla pagina Startup Weekend Bari. I componenti dei tre team sul podio accederanno al Challenge Camp di dicembre, un appuntamento intensivo dove, guidati da mentor, potranno trasformare l’idea progettuale in una vera impresa. Il team vincitore potrà inoltre usufruire della copertura delle spese notarili per la costituzione della startup.

Le informazioni

Iscrizioni su www.eventbrite.com/e/biglietti-startup-weekend-bari-2020-99855372106 fino al 26 novembre. Posti limitati. Informazioni sulla pagina Facebook Startup Weekend Bari, su www.sprintlab.it e tramite l’indirizzo email [email protected].

Sprint Lab è un programma pugliese di formazione, sviluppo, progettazione, recruiting e networking sviluppato da The Hub Bari srl, con il patrocinio di Università degli Studi di Bari, Politecnico di Bari e Comune di Bari, e il sostegno di Megamark, Planetek, Fondazione Casillo, Master Italy, Programma Sviluppo e ITS Logistica Puglia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top