In Sicilia il primo progetto europeo di mobilità elettronica diffusa.

Ideatore e promotore è la Sicily by car, azienda leader in Italia nel settore dell’autonoleggio, con sede a Villagrazia di Carini, in provincia di Palermo, fondata e presieduta dall’imprenditore palermitano Tommaso Dragotto, intervistato da Resto Al Sud nel 2013 (cliccare qui).

Insieme a Enel e Renault, infatti, l’iniziativa prevede di girare la Sicilia a bordo di auto elettriche.

Sulla pagina Facebook dell’azienda siciliana si legge che “viaggiare green in Sicilia oggi è possibile, parte il primo progetto in Europa di mobilità elettrica ‘Eco tour di Sicilia’, che prevede l’introduzione nella flotta a noleggio di Sicily By Car di 200 Renault Zoe e 400 colonnine di ricarica”.

Come si legge su PalermoToday.it, l’auto della Renault permetterà di effettuare lunghe percorrenze (400 chilometri di autonomia) e di ricaricare la batteria lungo i principali percorsi, sia in ambito urbano che extraurbano.

Da sottolineare, inoltre, che le stazioni di ricarica – curate e gestite da ENEL – non saranno solo riservate alla flotta di Sicily By Car ma saranno a disposizione di tutti i cittadini che vorranno ricaricare i loro veicoli elettrici.

Per ricaricare l’auto sarà sufficiente scaricare un’APP da collegare a una carta di credito e l’alimentazione costerà 2 centesimi di euro al minuto.

Già acquistate dall’azienda di Tommaso Dragotto 50 colonnine, di cui già 20 istallate.

Tra i Comuni che hanno dato l’ok al progetto ci sono Palermo, Catania e Agrigento.

In questo modo cittadini e turisti potranno andare in giro per l’Isola unicamente a bordo di un’auto elettrica.