Questo sito contribuisce
alla audience di

Festival della Letteratura: cultura e rivoluzione a Lecce

Shares

Da venerdì 1 a domenica 3 dicembre, con un’anteprima giovedì 30 novembre, torna il Lecce Festival Letteratura. Un progetto per la promozione della lettura dell’associazione culturale Arteverso, patrocinato dalla Regione Puglia, la Provincia di Lecce, Lecce Città del Libro 2017 e il Superfestival del Salone internazionale del libro di Torino. La kermesse culturale è realizzata con il sostegno del Comune di Lecce e del Rotary Club Lecce. Dopo “Italo Calvino” e “Il Viaggio”, la terza edizione sarà dedicata al tema “Rivolte e rivoluzioni”, in omaggio al centenario della Rivoluzione d’Ottobre del 1917.

Proprio giovedì 30 novembre dunque, per la presentazione del Festival, verrà proiettato al Cinelab “Giuseppe Bertolucci”, il docufilm Gramsci 44. Introdurrà e dialogherà con il regista Emiliano Barbucci la giornalista e critica cinematografica Antonella Gaeta.

La rivoluzione (“mutamento radicale” da Treccani) o anche la rivolta (l’azione di contrapporsi) è quell’azione che prova a spostare le cose, e la relazione che tra noi e le cose è sino ad allora esistita; è tutto ciò che segna un prima e un poi. In questa interpretazione del tema il festival propone circa quaranta appuntamenti (incontri con gli autori, laboratori, letture, una mostra, un aperitivo e una cena letteraria) ospitati nelle scuole, in centri culturali, nelle librerie e nei cortili delle dimore storiche per celebrare la letteratura, ma anche per promuovere la conoscenza del patrimonio storico architettonico della città grazie alla collaborazione dell’Associazione Dimore storiche (sezione Puglia) e all’associazione Rosso Pompeiano.

Tra gli ospiti gli scrittori Giordano Meacci,Francesco Pacifico, la traduttrice Irene Abigail Piccinini, la sceneggiatrice Francesca Serafini, il poeta, traduttore ed editore Riccardo Duranti, il regista Emiliano Barbucci, gli attori Fabrizio Saccomanno e Andrea De Luca, il giornalista Andrea Coclite, i docenti Lea Durante, Marco Caratozzolo e Luca Bandirali, gli chef Alessandra Civilla e Alberto Putti, e molti lettori e attori che presteranno la loro voce alle parole di Boris Pastenark, Michail Bulgakov, Rodolfo Walsh, Gioconda Belli, Daniil Charms, Giuseppe Culicchia, Rupi Kaur, George Orwell, Dai Sijie e altri ancora.“ È possibile consultare online il programma.

Daniele D'Amico

Daniele D’Amico: nato a Taranto il 25/04/80, appassionato di Digital Journalism, Social Media Marketing e SEO Copywriting. Giornalista e blogger, attento alle dinamiche del Web 4.0 e della scrittura online in ottica SEO. In costante aggiornamento ritenendo la formazione non un punto di arrivo ma un processo in itinere. La Digital Communication, la Customer Experience e i Social Network costituiscono il mio lavoro e la mia passione. I mutamenti della rete mi portano a rimanere sempre aggiornato attraverso corsi, workshop e festival dedicati. Ho frequentato i Master in Marketing e Comunicazione, Social Media e Digital Marketing presso la LUMSA e l’EUROPE BUSINESS SCHOOL, inoltre ho ottenuto le certificazioni: Eccellenze in Digitale di Google e Content Marketing di HubSpot Academy. Ritengo che il Brand Journalism, lo Storytelling e l’Inbound Marketing siano opportunità rilevanti per i professionisti dell’informazione.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top