In Sicilia il Pd è un partito di destra

Shares

In Sicilia funziona così il Pd: escono silenziosamente i militanti ed entrano personaggi di centro destra.

Le amministrative sono un disastro, in alcuni capoluoghi importanti non si presenta nemmeno il simbolo. In altri comuni a decidere i candidati sono Pseudo dirigenti.

A Tremestieri (CT) accade che la segreteria provinciale con enorme arroganza, capitanata dal disastroso Enzo Napoli, (non è la prima volta) decide, contro il deliberato del circolo locale, che il candidato a Sindaco deve essere un tizio (tesserato all’ultimo minuto) di formazione politica completamente opposta a quella del Pd. Ovviamente.

A questa imposizione i militanti del Pd di Tremestieri rispondo con la restituzione della tessera.

Insomma, in Sicilia hanno superato pure il Partito della Nazione.

Sono arrivati al punto che il Pd sta diventando un Partito di Destra, con il benestare dei renziani e di quelli che si definiscono “turchi”, segretario regionale in primis.

Valentina Spata

La sua è una storia di impegno sociale e politico, una storia comune che ha condiviso con tante altre persone, soprattutto giovani e donne. Da sempre ha unito, alla passione politica, il volontariato nelle associazioni e l’impegno con i giovani al servizio dell’università. Laureata in Scienze Politiche indirizzo Sociale: un percorso di studi che le ha permesso di rendere la sua attività più professionale ed efficace. Da sindacalista ha condotto numerose battaglie a favore dei tanti lavoratori siciliani. E’ cresciuta credendo nei valori della famiglia, dell’ambiente, dell’impegno nel sociale, delle risorse per il futuro. Ha coltivato questi valori prima nella Sinistra Giovanile e poi nei Giovani Democratici dove ha ricoperto diversi ruoli di rilievo. Ha costruito una rete nazionale coinvolgendo tantissimi giovani e donne. Attualmente è la Presidente Nazionale della “Rete della Legalità del Mezzogiorno”, associazione radicata in tutto il Meridione e strumento necessario per portare avanti una forte azione di contrasto alle mafie e all’illegalità.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top