Notice: Undefined offset: 3 in /home/restoals/public_html/wp-content/themes/mimit/functions.php on line 1383

Notice: Undefined offset: 3 in /home/restoals/public_html/wp-content/themes/mimit/functions.php on line 1383
Questo sito contribuisce alla audience di

Salvini e il criptofascismo del Sud

Shares

Notice: Undefined offset: 3 in /home/restoals/public_html/wp-content/themes/mimit/functions.php on line 1383

Se qualcuno pensa di farsi un giretto qui per vendere qualche aspirapolvere che evidentemente al Nord non si prendono più, si è sbagliato.

Perché è assolutamente evidente che non si può vestire una svolta neofascista della Lega Nord, non la si può assolutamente contrabbandare per un improvviso interesse per il Mezzogiorno.

È chiaro che si fa riferimento a tutto quello strano mix che io ho definito, sempre in epoca non sospetta, una specie di criptofascismo del Mezzogiorno nel quale Salvini si sta andando a buttare con assoluta consapevolezza.

Michele Emiliano

Michele Emiliano (Bari, 23 luglio 1959) è un magistrato e politico italiano, sindaco di Bari dal 2004. Figlio di un calciatore professionista e in seguito piccolo imprenditore, si trasferisce con la famiglia dal 1962 al 1968 a Bologna, per poi rientrare a Bari, dove da ragazzo si dedica soprattutto alla pallacanestro. Si laurea in giurisprudenza nel 1983 e per un periodo lavora come praticante nello studio di un avvocato. Nel 1988 sposa l'attuale moglie, Elena, da cui ha tre figli: Giovanni, Francesca e Pietro.

One comment

  • Avatar

    postuomo

    18 Maggio 2015 - 19:14

    cripto ? è pieno di fascisti il sud , se era solo per loro non ci sarebbero più italiani vivi; in puglia e campania magari ci sarà anche una sinistra, ma i soldi sono stampati e usati dalla destra ; nel resto del sud vediamo fascio ; spero che l’autore sia il terzo magistrato onesto che ho visto nella mia vita, su migliaia , troppo pochi che non spostano il fatto che tali individui, come quelli delle forze dell’ordine e di altre categorie che ho visto(e in troppi abbiamo visto e non ci stanchiamo a dirlo) dedite a omicidio e furto, non possono fare parte dei gruppi formati da coloro che conosco e frequento

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top