SOSocial, l’app “salvavita” passa da Facebook e Twitter

Shares
App SOSocial

E’ segnalata sul sito del Comune di Napoli, tra le app utili ai cittadini partenopei. Si chiama SOSocial: uno strumento attraverso cui coloro che dovessero trovarsi a vivere situazioni di estrema necessità, tramite un semplice clic, possono lanciare un messaggio di SOS direttamente dal proprio device al fine di condividerlo in tempo reale sui propri canali sociali, in particolar modo su Facebook e Twitter, e di inviarlo via SMS fino a un massimo di cinque persone.

L’uso dell’applicazione può consentire agli utilizzatori di agevolare le operazioni di soccorso mediante la localizzazione e la condivisione automatica della propria posizione geografica. SOSocial è stata pensata per funzionare nelle diverse situazioni di pericolo in cui si presenta la necessità di ricevere soccorso immediato. Può difatti essere utilizzata in caso di calamità naturali, dalle vittime di un incidente, di un malore, di un sequestro, di un’aggressione, di attentati. Prevista, inoltre, la presenza di un allarme sonoro in grado di attirare l’attenzione delle persone presenti in prossimità di colui che chiede di essere assistito.

Il progetto, ideato nel 2015 dal ventottenne Giuseppe Caruso, è stato presentato per la prima volta in Comune lo scorso 13 settembre, alla presenza dell’Assessore ai giovani e alle politiche giovanili Alessandra Clemente. Lo stesso è riuscito a ottenere il plauso della Presidente della Camera dei Deputati Laura Bordini e di altri esponenti politici. L’app, disponibile in lingua italiana e inglese, è scaricabile gratuitamente da Google Play per i dispositivi Android.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top