Gli abitanti della Sanità hanno detto no alla camorra. Veramente?

Shares

Ha detto de Magistris che Saviano racconta solo le cose che non vanno e non fa mai un articolo sulle graffe e sulla pizza margherita, e fallo un pezzo sulle zeppole e i panzarotti, robè, che cavolo.

Ha detto Minzolini che Napoli è stata rovinata dalla serie Gomorra perchè notoriamente i ragazzi guardano la tv e poi prendono una pistola e si mettono a sparare.

Ha detto Sepe, un musicista non un cardinale, che a Napoli si drogano tutti e quindi di che ci meravigliamo se poi i ragazzi si sparano tra di loro per lo spaccio.

Ha detto Alfano, cinquanta uomini in più per combattere il crimine a Napoli e tutto si risolve.

Hanno detto gli abitanti della Sanità no alla camorra. Veramente? Poi dicono che Genny vive, come Ciro vive, come tutti quelli che muoiono, qui, improvvisamente vivono.

No, mi dispiace. Sono morti. Gerardo Marotta, Aldo Masullo, Roberto De Simone, Biagio De Giovanni, invece, a questo giro, non hanno detto niente. Meno male.

Antonio Menna

Antonio Menna è nato a Potenza ma vive a Napoli da bambino. Laureato in Scienze politiche, ha cominciato a collaborare con i giornali a 18 anni e non ha più smesso. E' iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 1991. Collaboratore del quotidiano Il Mattino, suoi articoli sono apparsi su testate nazionali e locali, tra cui Il Manifesto, Liberazione, la Tribuna, i settimanali Vita e Avvenimenti, il mensile La Voce della Campania, il sito web Fanpage. Si occupa anche di uffici stampa, social media e comunicazione sul web. Nel 2007 ha pubblicato il suo primo romanzo, Cocaina & Cioccolato (Cicorivolta edizioni), seguito nel 2009 da Baciami molto (Cicorivolta edizioni), nel 2012 da Se Steve Jobs fosse nato a Napoli (Sperling & Kupfer), nel 2013 da Tre terroni a zonzo (Sperling & Kupfer). Ha vinto il premio letterario Elsa Morante – Nisida, nel 2012, e il premio giornalistico Francesco Landolfo, nel 2013. Ha un blog molto seguito (www.antoniomenna.com).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top