Questo sito contribuisce alla audience di

Innovazione tecnologica: i trend da tenere d’occhio per il 2019

Shares
Innovazione tecnologica: trend del 2019

I principali trend del 2019 nel campo dell’innovazione tecnologica. A stilare la guida per il prossimo anno è Gartner: la principale società di consulenza e ricerca nel campo delle tecnologie dell’informazione ha pubblicato un report con la top ten delle innovazioni. Ecco una sintesi del report Gartner, “Top 10 Strategic Technology Trends for 2019”.

Autonomous things

Gli oggetti dotati di vita autonoma, come droni, automobili e robot sfruttano l’intelligenza artificiale per compiere azioni meccaniche che in precedenza venivano lasciate alla manualità dell’uomo.

Augmented analytics

L’analisi aumentata, a giudizio di Gartner, diventerà un elemento-chiave nella preparazione, gestione e analisi moderna dei dati, ma sarà altrettanto importante nel business process management. Le informazioni automatiche ricavate dall’analisi aumentata saranno incorporate anche nelle applicazioni aziendali, come per esempio in quelle del settore risorse umane, di vendita e di marketing.

AI-driven development

Sviluppo basato sull’Intelligenza Artificiale. Entro il 2022 almeno il 40% dei nuovi progetti di implementazione di applicazioni vedrà sviluppatori di Intelligenza Artificiale all’interno del team.

Digital Twins

L’idea dei Gemelli Digitali non è nuova. Risale alle rappresentazioni di progettazione assistita da computer di cose o profili online dei clienti, ma i gemelli digitali andranno oltre l’Internet of Things e investiranno le organizzazioni tramite l’implementazione di digital twins of their organizations (DTOs).

Esperienze Immersive

Le user experience saranno immersive grazie a modelli di interazione basati sulla realtà virtuale, realtà aumentata e mixed reality. Ed entro il 2022, il 70% delle imprese sperimenterà tecnologie immersive per uso dei consumatori e delle imprese, e il 25% sarà distribuito alla produzione.

Blockchain

Sarà sempre più diffusa e trasformerà i modelli operativi aziendali.
La blockchain è una struttura dati condivisa e immutabile. Rappresenta un registro digitale le cui voci sono raggruppate in “pagine”, concatenate in ordine cronologico, e la cui integrità è garantita dall’uso di primitive crittografiche.

Ambienti Smart

Un ambiente fisico o digitale in cui persone e sistemi tecnologici interagiranno insieme in un unico ecosistema, integrato, intelligente e connesso. Un insieme di fattori che sarà, quindi, in grado di creare un’esperienza interattiva sia per le persone che per i nuovi scenari industriali.

Privacy ed etica

Il mondo interconnesso e tecnologico porterà con sé una maggiore preoccupazione da parte dei consumer per la tutela dei loro dati personali. Le aziende, quindi, dovranno comunicare chiaramente la loro politica in materia di trattamento e raccolta dei dati personali.

Computer quantistico

Grazie all’utilizzo di computer quantistici, le aziende, soprattutto quelle del settore automotive, finanziario, assicurativo e militare, saranno in grado di elaborare e risolvere problematiche complesse, difficilmente risolvibili utilizzando approcci o algoritmi tradizionali.

Edge computing

La tecnologia basata sull’Edge Computing nel 2019 si rafforzerà diventando più autonoma: il nuovo ambiente IT vedrà il cloud computing e l’edge computing evolversi come modelli complementari.

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top