Questo sito contribuisce alla audience di

Attacco terroristico a Manchester. Sconcerto in un paese del Molise

Shares

Lunedì sera, a Manchester, in Inghilterra, alla fine del concerto della cantante statunitense Ariana Grande, un attacco terroristico ha seminato la morte, uccidendo 22 persone e ferendone molte altre (il bilancio è, purtroppo, provvisorio).

Ariana Grande, come si può facilmente intuire dal cognome, è di origini italiane, precisamente di Gildone, piccolo paese del Molise, a pochi chilometri da Campobasso.

Da qui, infatti, verso l’America, emigrarono i bisnonni della cantante.

In virtù di questo legame, il sindaco della cittadina molisana, Nicola Vecchiullo, come si legge su Ansa.it, ha affermato: “Siamo sconcertatati per quanto è accaduto la notte scorsa a Manchester, la nostra piccola comunità lo è ancora di più per il legame che c’è con Ariana Grande”.

“I bisnonni  di Ariana, Antonio Grande e Filomena Lavenditti- ha raccontato il primo cittadino – emigrarono da Gildone verso l’America nel 1912. Grande è ancora oggi un cognome diffuso nel nostro paese anche se tanti sono emigrati in Belgio e in America. Negli anni cinquanta a Gildone c’erano tremila abitanti, oggi siamo solo ottocento”.

Foto da Tiscali.it.

Emilio Lanese

Collaboro con Primapress Agenzia di Stampa Nazionale, occupandomi principalmente del settore cultura. Per la stessa sono stato corresponsabile fanpage. Collaboro con Gosalute, per il quale svolgo le medesime mansioni. Ho lavorato per Lookout-tv.eu, Gotecno e mi sono occupato di Gomolise. Attualmente lavoro con la redazione di Restoalsud per la quale realizzo articoli e ne gestisco l’editing; mi occupo del settore salute e benessere di Gosalute per Tiscali e gestisco la piattaforma Thelemapress per l’inserimento di contenuti su Tiscali per Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

One comment

  • Avatar

    Jack

    24 Maggio 2017 - 15:48

    Sconcertatati, nel senso che non hanno potuto seguire il concerto?

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top