';

Cefalù, torna a rivivere il Pollina Resort: previste 100 assunzioni

Buone nuove per l’economia e il turismo. Una ventata di novità arriva dritta dalla costa settentrionale della Sicilia. Dopo quattro anni di chiusura, riapre infatti nell’aprile 2017 l’ex villaggio Valtur. Ad acquisirlo è il tour operator Aeroviaggi grazie a un finanziamento di UniCredit pari a 9 milioni di euro.

Il Pollina Resort, esclusiva struttura nei pressi della pittoresca Cefalù, torna dunque a rivivere. L’operazione di acquisizione è stata presentata oggi alla stampa da Antonio Mangia, presidente di Aeroviaggi, Sebastiano Musso regional manager Sicilia di UniCredit e Magda Culotta, sindaco di Pollina e deputato della Repubblica.

Un’operazione che prevede degli interventi di ristrutturazione per oltre 16 milioni di euro ma anche un incremento del fatturato che dovrebbe aggirarsi sugli 8 milioni. Ma non è tutto. Sono infatti circa 100 le assunzioni previste in previsione della messa in funzione del resort.

Il villaggio turistico si affaccia sulla spiaggia nera di Torre Conca e si sviluppa su 300 metri quadrati; conta circa 690 posti letto e ha una capacità ricettiva di 346 camere, di cui 250 con vista mare. Tre bar, una zona piscina, un beauty center, una pizzeria, un ristorante in cui si miscelano sapori siciliani e l’eco delle vicine terre arabe. Non mancano poi numerose attività sportive e momenti di relax e divertimento, con musica e animazione.

Aeroviaggi rafforza così la sua leadership come primo operatore alberghiero per posti letto in Sicilia e Sardegna, con un totale di circa 9.700 posti letto, di cui 6.200 in Sicilia e 15 strutture alberghiere gestite (10 in Sicilia e 5 in Sardegna). “E prosegue – spiega Antonio Mangia – la sua strategia di espansione e crescita in Italia. In un periodo di crisi del settore turismo, la società offrirà nuovi posti di lavoro e investirà nel territorio siciliano per il benessere dei suoi clienti italiani e francesi”

“Il turismo – dichiara Sebastiano Musso – ha un peso rilevante per l’economia in Sicilia ma ha certamente grandi margini di crescita. Sulla base del Rapporto sul Turismo 2016 curato da UniCredit in collaborazione con il Touring Club Italiano, la Sicilia è al nono posto in Italia per numero di esercizi turistici e presenze turistiche complessive e all’undicesimo posto per numero di letti totali. Puntare sul turismo significa per UniCredit far crescere i territori dove la banca opera e il finanziamento erogato al Gruppo Aeroviaggi si inserisce a pieno titolo in questa strategia”.

Per il sindaco Culotta “dopo anni di attese e ricerche – oggi finalmente poniamo le basi per un nuovo inizio e le radici per il futuro. Mi auguro che la nuova gestione possa riqualificare la struttura, rilanciare il turismo su questo splendido tratto di costa e, soprattutto, garantire l’occupazione nel nostro territorio”.

Foto di Giuliano Sorei 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento