';

Cinque disabili in gara alla regata del Gargano

È tutto pronto per la Regata del Gargano, evento sportivo attesissimo e che coinvolgerà anche cinque giovani dell’Associazione Straordinariamente Abili di Foggia. La manifestazione è in programma il 13, 14 e 15 settembre in uno dei tratti più belli della costa adriatica, da Mafredonia a Vieste. Un evento unico, organizzato dalla Lega Navale, sezione di Manfredonia, che in nome dello sport, della cultura e della solidarietà coinvolgerà anche cinque giovani dell’Associazione Straordinariamente Abili di Foggia.

I giovani “marinai” dopo aver seguito un intenso periodo di formazione, grazie anche al costante aiuto di istruttori esperti, sono finalmente pronti e si cimenteranno in una gara di velaterapia, che metterà in luce non solo le loro qualità fisiche: equilibrio, coordinazione e orientamento, ma anche quelle psichiche, come il senso di responsabilità nei confronti di se stessi e del gruppo e l’aumento della propria autostima.

Il supporto logistico ai ragazzi diversamente abili è stato fornito dalla Asp (Azienda servizi alla persona) De Piccolellis di Foggia, presieduta dall’avvocato Antonio Tulino, in virtù di una convenzione che la stessa ha stipulato con l’Associazione Straordinariamente Abili, onlus di Foggia. L’intento dell’Asp è inoltre quello di seguire i cinque ragazzi in veri e propri percorsi di inserimento. “Vogliamo aiutarli – ha detto il presidente Antonio Tulino – a sentirsi coinvolti in tutte le iniziative che porteremo avanti nelle nostre strutture”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento