';

Crescono le adesioni a Junker, l’app che aiuta a smaltire correttamente i rifiuti

Il Comune di Stefanaconi, in provincia di Vibo Valentia, ha lanciato l’app comunale Junker, grazie alla quale con un semplice tocco di schermo, il cittadino potrà sapere dove buttare i rifiuti.

Basta una semplice scansione

Scansionando il codice a barre del prodotto o dell’imballaggio, l’ app Junker (da Junk che in inglese vuol dire scarto), lo riconoscerà grazie ad un database interno e indicherà come effettuare il corretto smaltimento.

Puglia e Sicilia utilizzano l’app Junker

In alcuni comuni della Puglia della Sicilia, molte amministrazioni ne hanno approfittato per comunicare in modo rapido e sicuro la chiusura di uffici ed ecocentri durante la pandemia, comunicando attraverso l’app, eventuali modifiche al calendario del porta a porta, indicazioni speciali per le persone positive o in quarantena obbligatoria. Ma anche per rassicurare la cittadinanza circa la prosecuzione di un servizio.

Comunicazione ai cittadini in tempo reale

E’ possibile raggiungere contemporaneamente centinaia di migliaia di utenti. Coloro che scaricano l’app, riceveranno in tempo reale un messaggio dal sindaco o dal Comune sullo smartphone. Il sistema, è stato utile, ad esempio, per propagare in modo tempestivo le disposizioni dell’Istituto Superiore di Sanità per la raccolta differenziata.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento