Questo sito contribuisce alla audience di

Dal Cilento all’Africa, il candidato che corre in bici e sui social

Shares

Dal Cilento al Malawi, la campagna elettorale per le Presidenziali africane corre sulla bicicletta del candidato parlamentare Isaiah Emmanuel Sunganimoyo e sui canali social dello spin doctor digitale Roberto Esposito.
Una sfida ambiziosa nata pochi mesi fa in chat e amplificata dalla campagna di crowdfunding su DeRev.com, per raccogliere i fondi necessari a sostenere Isaiah e contribuire a portare la democrazia nei villaggi dello Stato africano. E la spinta arriva direttamente dalla Rete.

Le elezioni in Malawi

A pochi giorni dal voto, in programma il 21 maggio nel Distretto di Dedza, Isaiah – pur non avendo mai fatto politica – è tra i favoriti secondo i sondaggi ed è uno dei più amati nei villaggi del Malawi. E non solo, perché l’associazione che ha fondato nel 2015, la “Sunganimoyo Orphans Relief Trust”, si prende cura di 45 orfani che studiano in diverse scuole a Lilongwe e Dedza.

“Ho conosciuto Roberto Esposito su internet – spiega Isaiah Emmanuel Sunganimoyo –. Cercavo persone di buona volontà che mi aiutassero a raccogliere fondi per la mia organizzazione, ma lui mi ha proposto di candidarmi. Mi ha garantito il suo aiuto per portare avanti un progetto ancora più importante per il Malawi. La mia campagna sta andando bene e oggi sono il candidato più popolare nella circoscrizione di Dedza West”.

La campagna elettorale tra bici e social

Nella prima fase della campagna elettorale, Isaiah ha visitato i villaggi viaggiando su una vecchia bicicletta donata da un missionario, dormendo sotto gli alberi e mangiando frutta. Solo grazie alla campagna di crowdfunding e ai finanziamenti arrivati dall’Italia è riuscito poi a noleggiare due auto per completare il suo tour e far conoscere il programma elettorale, incentrato su acqua potabile, istruzione, assistenza sanitaria, infrastrutture, empowerment delle donne e dei giovani.

“In Malawi la democrazia non è ancora matura – continua –. Sono un candidato indipendente senza legami con alcun partito politico, e le persone lo apprezzano poiché non hanno più fiducia nei partiti. La mia collaborazione con Roberto Esposito può contribuire a creare una vera e propria rivoluzione democratica in Malawi”.

Roberto Esposito, esperto di comunicazione digitale

Al fianco di Isaiah, a quasi 10mila km di distanza, l’esperto di comunicazione digitale Roberto Esposito. Originario di Vallo della Lucania (SA) e già noto per aver fondato startup di successo come DeRev, Giffoni Innovation Hub e Forekeep, grazie alle sue iniziative è entrato nel Guinness World Records per il post di Facebook con più commenti al mondo, è stato inserito tra i Digital Democracy Leaders dal Parlamento Europeo ed è stato nominato nei 10 Italian Leaders.

Un esempio per gli altri Paesi

“Ho diffuso sul mio blog e sui canali social un video per sostenere Isaiah Sunganimoyo – afferma Esposito –. Ho lavorato in segreto per settimane progettando in chat una strategia politica ed un programma elettorale. Isaiah è diventato il mio ambasciatore della democrazia in Africa e rappresenta una grande opportunità per il Malawi. Una sfida che, se avrà successo, potrà essere d’esempio per tutti gli altri Paesi africani. Un cambiamento concreto partito dall’Italia per consentirgli di acquistare un vestito ed un megafono, affittare una jeep e visitare i villaggi. Ed in ogni luogo Isaiah ha incontrato ragazzi pronti ad unirsi alla battaglia, scortandolo in bicicletta in cambio di una t-shirt con il suo volto”.

La campagna di crowdfunding

“Quando tra pochi giorni terminerà la campagna di crowdfunding (www.derev.com/malawi) – conclude – manderò ad Isaiah le ultime donazioni e i nomi dei suoi finanziatori. Lui farà stampare quei nomi su una piastra di metallo, con il sogno di poterla mostrare tra qualche settimana nel suo ufficio in Parlamento”.

Roberto Zarriello

Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, è giornalista, saggista e docente di Comunicazione digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso”, e in vari master universitari. Ha collaborato con le Cattedre di Organizzazione e Comunicazione degli Uffici Stampa - URP e di Pianificazione Media e Comunicazione dello Sport della Facoltà di Scienze della Comunicazione all’Università “La Sapienza” di Roma. Scrive di comunicazione, internet e nuove tecnologie per l'Huffington Post, coordina l'area glocal news di Tiscali.it e cura sul portale un focus dal titolo ”Innovare l'informazione nell'era dei social media”. Collabora dal 2003 con il gruppo Espresso, con cui ha creato il progetto Città 2.0 su Repubblica.it. È fondatore e direttore responsabile del magazine di cultura e innovazione RestoalSud.it e dirige la RestoalSud Academy. Ha pubblicato il volume Penne Digitali 2.0 - Fare informazione online nell’era dei blog e del giornalismo diffuso, edito dal Centro di Documentazione Giornalistica, e Social Media Marketing - Strumenti per i nuovi Comunicatori Digitali, edito da Franco Angeli. In passato coordinatore della Commissione "Didattica della Comunicazione Didattica" dell'USR Molise e ha ricevuto nel 2015 il Premio Giornalistico Nazionale “Maria Grazia Cutuli” per la categoria “web, editoria digitale”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top