Si è laureata a marzo in Scienze politiche con 110 e lode: la vicenda di Giulia Sauro, 33enne napoletana affetta da sindrome di down, finisce sotto i riflettori della cronaca dopo gli incontri che la neolaureata ha avuto nei giorni scorsi con il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris e il presidente della Regione Campana, Vincenzo De Luca.

«Giulia Sauro è una ragazza straordinaria, ed è stato bellissimo incontrarla oggi insieme ai suoi genitori – ha scritto sui social De Luca, tessendo le lodi della neo laureata -. Giulia è un esempio di intelligenza, forza di volontà e coraggio: è la prima studentessa affetta da sindrome down a laurearsi in Scienze Politiche all’Orientale di Napoli con 110 e lode. Congratulazioni, Giulia!».

Il sindaco ha invece sottolineato come quello di Giulia sia “il terzo caso in Italia di persona down ad ottenere il titolo accademico”.

Giulia Sauro ha conseguito il titolo all’Università Orientale di Napoli, con una tesi sulla Rivoluzione Francese, relatore lo storico Luigi Mascilli Migliorini. A sostenerla nel suo percorso è stato lo Sportello orientamento disabili dell’Orientale: attraverso il progetto “Tutorato alla pari” e ha ottenuto tra l’altro una borsa di studio.