';

Eventi culturali del Sud: gli appuntamenti selezionati per voi

Torna come ogni settimana il nostro appuntamento con gli eventi culturali in città. Ecco gli eventi del weekend che va dal 4 al 6 novembre, dalla Campania in giù.

CAMPANIA

Le cose sono cambiate al Teatro Piccolo Bellini di Napoli

Per tutto il weekend e fino a domenica 6 novembre al Teatro Piccolo Bellini va in scena “Le cose sono cambiate” di Cetty Sommella. Con Biagio Musella, Marco Montecatino allestimento scenico di Nando Paone e Cetty Sommella produzione Associazione Culturale Teatrale I Dieci Mondi. Appuntamento in Via Conte di Ruvo, 14. Venerdì e sabato alle 21.15, domenica alle 18.30

CALABRIA

Il Ferroviere, l’inaugurazione della Sala a Reggio Calabria

Sabato 5 Novembre 2016 18:30 presso la Sede Associazione Incontriamoci Sempre di Reggio Calabria si inaugura la Sala Museo “Il Ferroviere”. Questa sarà allestita presso la sede dell’Associazione Incontriamoci Sempre verrà inaugurata nella serata del 5 novembre quando verrà presentato anche il programma delle attività relativo all’anno 2016/2017 a cura di Marco Mauro. Durante la serata si potrà assistere alla sfilata di Gioielli Teocle Bijoux che si concluderà con un ricco buffet di prodotti tipici locali. Ospite d’onore Mary Cacciola di Radio Capital

BASILICATA

A Violet Pine in concerto a Matera

Venerdì 4 novembre alle 22.30 al Groove – Beer e Grill di Matera
A Violet Pine in concert. Il progetto A Violet Pine nasce nel 2010 da un’idea di Beppe Procida(voce, chitarra, synth) e si completa con l’ingresso di Paolo Ormas alla Batteria e Paky Ragnatela al basso(sostituito nel 2015 da Luca Ormas).
Inizia subito la produzione di brani caratterizzati da correnti stilistiche come post-rock, trip-hop e shoegaze affiancata da un’intensa attività live in club e festival, tra cui la finale regionale Puglia di Italia Wave 2012.

PUGLIA

Domenica al museo, siti pugliesi aperti

Domenica 6 novembre 2016 torna l’iniziativa del Ministero dei Beni Culturali #DomenicaalMuseo che permette l’ingresso gratuito a numerosi musei e aree storico-archeologiche statali ogni prima domenica del mese. L’iniziativa applica la norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Qui l’elenco di tutti i siti.

SICILIA

“Gatta ci cova” al Teatro Jolly di Palermo

Per tutto il weekend al Teatro Jolly l’associazione teatrale “Angelo Musco” presenta “Gatta ci cova”, con la regia di Gilberto idonea. La nota commedia di Antonio Russo Giusti, scritta a Catania nel 1876, si svolge in una fazenda di campagna e ha come protagonisti Don Isidoro (Gilberto Idonea) e la sorella Antonia (Maria Teresa Amato) che si contendono la terra donata dal padre. Il povero don Isidoro convinto della fedeltà della sorella decide di lasciarle la terra credendo alle sue parole: fino a quando sarai in vita nessuno ti potrà togliere il comando della casa. Con lui vivono due massaie, madre e figlia, ‘gna Mena (Nellina Fichera) e Vanna (Loredana Marino) entrambe devote a Don Isidoro. La madre ‘gna Mena è preoccupata per la sorte della figlia che non vuole più sposarsi dopo che il suo futuro marito è morto in un incidente. È proprio Don Isidoro a decidere di prendersi cura delle due povere sventurate; ma sua sorella Antonia si oppone, legata com’è alla terra. Per rimediare, promette quindi alla giovane Vanna, rimasta incinta, di sposarla, così da lasciare al nascituro il suo patrimonio. Da qui una serie di vicissitudini faranno intrecciare le sorti dei protagonisti, fino al colpo di scena finale. Una commedia che riesce a fornire allo spettatore uno spaccato di realtà ancora attuale, uno sguardo sul mondo con le sue debolezze e la sua magnanimità e che, con il sorriso, penetra nelle coscienze di tutti.

SARDEGNA

XXVII Festival Etnia e Teatralità a Porto Torres

Sabato 5 novembre alle 21 torna la XXVII Festival Etnia e Teatralità a Porto Torres. Appuntamento con la Compagnia Irene La Sentio “Flamenco” con Irene la Sentìo e Ivan Alcalà (baile), Miguel de La Tolea (cante), Edoardo Cortes (guitarra).


Dalla stessa categoria

Lascia un commento