Questo sito contribuisce alla audience di

La grigliata nel cimitero indigna anche il sindaco di Melilli: “Una vergogna”

Shares
La grigliata nel cimitero

Fino a quando non è intervenuto il sindaco di Melilli, Giuseppe Carta, l’improvvisato barbecue aveva provocato due reazioni diametralmente opposte: da una parte gli indignati, dall’altra coloro che ritenevano goliardico il gesto. Poi, il primo cittadino si è affannato a definire “una vergogna” l’episodio e ha addirittura annunciato l’intenzione di adire le vie legali per danni di immagine. E allora, nessuno ha più avuto voglia di scherzarci così tanto.

Tutto per effetto di una foto, diventata virale sul web in poche ore: una grigliata all’interno del cimitero di Città Giardino, frazione di Melilli, comune nell’hinterland di Siracusa. L’immagine ritrae due persone che davanti ai loculi apparecchiano una tavola e accendono il barbecue, alzando, com’è ovvio in questi casi, una nube di fumo.

Si tratta di un cimitero privato e quindi non di pertinenza comunale, “ma è certamente un atto deplorevole – ha commentato il sindaco, Carta -. Abbiamo saputo che, nella pausa pranzo, i dipendenti del camposanto sono soliti cucinare all’interno dell’area e ciò mi amareggia molto. Sono dispiaciuto per quanto accaduto e, nonostante non sia di competenza del Comune, ho chiesto chiarimenti all’impresa”.

Marisa Zarriello

Marisa Zarriello nasce a foggia il 31 luglio 1982. Vive a foggia e frequenta a Foggia le scuole e l'università laureandosi in scienze della formazione continua con la magistrale in dirigente e progettista sistemi educativi e formativi. Sin da subito comincia la sua esperienza lavorativa nel terzo settore in una cooperativa sociale impegnata nella riabilitazione psichiatrica di soggetti adulti. In seguito al conseguimento di un master in coordinamento sanitario inizierà la sua esperienza come responsabile di comunità e centri diurni. Esperienza parrocchiale quale educatrice nella realtà associativa dell'azione cattolica. Oggi lavora in un centro diurno per ragazzi con disabilità fisiche e motorie, presidente di una associazione di promozione sociale impegnata nel sociale e nella progettazione formativa.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top