L’alta formazione sul turismo a Foggia: Lions, Università e Conart firmano la collaborazione scientifica

Shares

Un corso di alto livello professionale dedicato ai temi del turismo e rivolto a diplomati, neo-laureati e operatori di settore, per potenziarne la qualità professionale con attività formative e ricorrenti.

È quanto prevede l’accordo di collaborazione scientifica promosso dal Lions club Foggia Host con l’Università degli Studi di Foggia, il Consorzio Artigiani del Tavoliere Coop. A.R.L. e la Scuola Superiore dei Lions Club “Maurizio Panti”.

Il protocollo d’intesa, che rappresenta una novità assoluta a livello locale nella formazione turistica, sarà presentato domani, venerdì 28 aprile alle ore 18,30 presso la sede del Conart, in via di Tressanti, 13 a Foggia.

Interverranno il presidente del Conart, Antonio Nunziante, il Direttore del dipartimento della Facoltà di Agraria, Agostino Sevi, il professor Pasquale Pazienza di Economia, la presidente del Lions Club Foggia Host Biancarita Nobili e il Presidente della Scuola Superiore M. Panti, Roberto Guerra. La realizzazione del corso è stata possibile grazie a un comitato del Lions Club Foggia Host, nominato dalla presidente Nobili e formato dai soci Enrichetta Fatigato, Antonio Nunziante; Rossana Di Leo e Cesare Gaudiano, che hanno avviato attività di confronto con i soggetti che nel territorio dauno sono interlocutori primari per argomenti del genere.

E il frutto di queste relazioni e confronti intrapresi sin dallo scorso autunno è l’accordo di collaborazione che sarà presentato venerdì pomeriggio e che avrà la durata di tre anni.

“Si tratta – spiegano dal Lions Club Foggia Host – di un formidabile primo grande passo al riconoscimento della validità del progetto del nostro club e per l’avvio di tutte le successive operazioni necessarie per l’attivazione definitivo dei corsi”.

In particolar modo, tutte le parti coinvolge nel Protocollo d’Intesa metteranno a disposizione le proprie risorse relazionali, strumentali e tecnologiche ed, eventualmente, proprio personale in relazione alle singole iniziative di collaborazione che saranno attivate senza che alcuna parte debba corrispondere fondi o beni materiali all’altra e quindi senza oneri.

L’Università si impegnerà a collaborare con la Scuola “Maurizio Panti” alla definizione di un programma formativo ritenuto utile a soddisfare le esigenze del comparto turistico locale e ad accompagnare l’attività di lancio delle iniziative formative che saranno predisposte partecipando a convegni, seminari e giornate evento; la Scuola si impegnerà a predisporre i piani di offerta formativa in collaborazione con l’Università, a curare il lancio e l’erogazione delle attività formative decise di comune accordo con l’Università; il Conart metterà a disposizione le infrastrutture fisiche e le strumentazioni necessarie allo svolgimento dell’attività didattica; il Lions Club si impegnerà a mettere disponibile il proprio bagaglio esperienziale e relazionale; il Conart e il Lions Club collaboreranno inoltre con la Scuola e con l’Università alle attività di analisi e di ricerca sui temi dell’economia, del turismo e dell’ambiente; l’Università, la Scuola, il Conart e il Lions Club, infine, coopereranno per realizzare ogni ulteriore iniziativa utile al perseguimento degli scopi dell’accordo.

I particolari del Protocollo d’Intesa saranno illustrate nel corso della conferenza stampa di venerdì 28 aprile.

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di innovazione e tecnologia, di sociale, di cultura e di scuola. È communication manager e vicepresidente di Digital Media, partner editoriale di ANSA.it, già service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top