Questo sito contribuisce alla audience di

Lavoro, il Sud traina la ripresa italiana

Shares

E’ il Mezzogiorno la grande opportunità per l’Italia. E’ il nostro Sud che continua a trainare la ripresa dell’economia, certo ancora debole ma sicuramente graduale e continua.

Il costante miglioramento della solidità delle imprese italiane le ha portate nel 2015 ad un conteggio dei ricavi superiore ai livelli pre-crisi (+2,7% come media nazionale rispetto al 2014), con aumenti in valore aggiunto, produttività e patrimonializzazione e la contestuale riduzione dell’indebitamento.

Ma è soprattutto dall’analisi regionale che emerge il dato che più fa ben sperare. In assoluto le migliori performance, vicine al 6% e più del doppio della cifra nazionale, giungono da Campania e Basilicata, e con tutto il Sud in buona posizione.

Input positivi sottolineati anche dalla ripresa del settore costruzioni, in genere un buon termometro della situazione. Se servivano altre conferme sono quindi giunte: le riforme pagano, non abbassiamo la guardia, puntare sul Sud vuol dire far bene al Paese.

Input positivi sottolineati anche dalla ripresa del settore costruzioni, in genere un buon termometro della situazione. Se servivano altre conferme sono quindi giunte. Certo tutto ciò non basta e c’è tanto ancora da fare. Ma possiamo dire senza timore di smentita che le riforme pagano, che non dobbiamo abbassare la guardia e che puntare sul Sud vuol dire far bene al Paese.

Stefania Covello

Nata a Cosenza il 28 febbraio 1972, è sposata con Andrea ed ha due figli: Marco e Carla. Si è diplomata a Cosenza presso il “Liceo Classico Bernardino Telesio” con il massimo dei voti. Si è laureata in Giurisprudenza con 110 e lode presso l’Università di Roma “La Sapienza” e diventa poi Avvocato. Contemporaneamente svolge attività di ricerca presso la Facoltà di Economia e Diritto dell’ Università della Calabria. Si è sempre occupata di Diritto Privato e di Diritto delle Assicurazioni; prima è stata Agente Generale della Compagnia Assicurativa Nuova Tirrena in Calabria, successivamente viene nominata Agente Generale Ina Assitalia in Puglia e dopo diventa Broker Assicurativo. In ambito politico, a soli 25 anni, è entrata in Consiglio Comunale della Città di Cosenza dove rimane per due consiliature, ricoprendo contestualmente il ruolo di Consigliere Nazionale ANCI. Nel 2004 diventa componente dell’Assemblea Nazionale della Margherita e successivamente è eletta nell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico, facendo parte della Commissione Statuto. Dal 2006 ha ricoperto il ruolo di Assessore alla Pubblica Istruzione, Cultura e Beni Culturali della Provincia di Cosenza ed in concomitanza con questo ruolo diventa membro del Direttivo del Consiglio Nazionale dell’ UPI. Nel 2009 è eletta Consigliere Regionale in Calabria. Nel dicembre 2012 si misura alle primarie del PD per la scelta dei candidati alle elezioni politiche ottenendo uno splendido risultato che le consente di essere eletta Parlamentare della Repubblica il 25 febbraio 2013. Alla Camera dei Deputati è chiamata a far parte della Commissione Speciale, della Commissione Agricoltura e, in qualità di supplente, del Collegio d’Appello. Successivamente diventa componente della Commissione Bicamerale per la Semplificazione e della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici. Il 16 settembre 2014 viene scelta dal Segretario Nazionale del PD e Premier Matteo Renzi quale componente la Segreteria Nazionale con la delega sui Fondi Europei e sul Mezzogiorno.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top