“Se pensi di venire un po’ quaggiù, scoprirai di essere Gargano anche tu”: è solo una delle frasi contenute nel videoclip “Io mi sento Gargano”.

Un inno d’amore verso la propria terra, il Gargano appunto, con le sue bellezze paesaggistiche e con la sua gente che, in nome di un senso sempre vivo di appartenenza ad una comunità e quella voglia incessante di riscatto, la rispetta e non vuole lasciarla. Perchè chi decide di restare al Sud, di non abbondonare la sua terra, ha in sè la consapevolezza di restare, sì, ma anche di combattere.

Combattere per non lasciarla alle mafie, all’abbandono, all’ignoranza che soffoca bellezza e benessere. Combattere per trovare una strada di rinascita e di sviluppo, per far prosperare un fiore che tutto il mondo ammira e che sboccia ogni giorno nonostante tutto. Spesso nonostante i suoi stessi figli. Proprio come è scritto sul nostro manifesto, sul manifesto di Resto al Sud.

Portatori di questi messaggi, nonchè protagonisti del videoclip che ha già superato le 14mila visualizzazioni in soli tre giorni, sono 40 bambini dell’Istituto Comprensivo “N. D’Apolito” di Cagnano Varano, la scuola dove questo progetto è nato grazie all’idea del suo docente di educazione musicale Rocco Iocolo. Un’iniziativa, partita circa un anno fa, che ha finito per coinvolgere l’intero istituto garganico attirando l’attenzione e l’apporto degli altri docenti e delle famiglie degli allievi.

Il progetto, che gode del Patrocinio dei Comuni di Cagnano Varano e Rodi Garganico, dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, nonché delle Ferrovie del Gargano, è stato presentato presso la Sala Consiliare del Comune di Cagnano Varano, alla presenza di tutti i soggetti coinvolti: i bambini; il docente Rocco Iocolo; il regista del videoclip, Niki dell’Anno; le due docenti referenti del progetto, Maria Grazia Coccia e Libera Polignone; il sindaco di Cagnano Varano, Claudio Costanzucci (presente anche in qualità di Presidente f.f. del Parco Nazionale del Gargano); l’assessore alla Cultura del Comune di Cagnano Varano, Mariella Scanzano; il consigliere del Comune di Rodi Garganico, Gianluca Merolla, e il dirigente dell’Istituto Comprensivo “N. D’Apolito”, Damiano Francesco Iocolo.

Ospiti della conferenza stampa anche Napoleone Cera, consigliere regionale – Presidente Gruppo Popolari, e Giorgio Lovecchio, Portavoce M5S Camera dei Deputati, Commissione Bilancio.