Natural-mete e Gal: operatori in rete per un turismo di qualità

Shares

di Iwona Harezlak

Per la prima volta a sud-est di Bari si colloquia in rete, per dar forza a quell’identità territoriale che guarda alla promozione congiunta del territorio e al sostegno delle attività turistiche e ricettive che si sono riunite per creare una Rete di Operatori Turistici, ispirata nei suoi intendimenti, dal progetto Natural mete nel Sud Est Barese”.

Un programma di itinerari individuati dal GAL SEB del presidente Pasquale Redavid, che ha deciso di esprimere la propria opinione in proposito con testuali parole: “E’ la prima operazione del genere che si realizza nel sud est barese, un’area finora stretta tra il capoluogo e la Valle d’Itria, senza una propria identità definita. Da oggi l’identità territoriale è molto forte e sentita e ha il volto dei tanti operatori che hanno partecipato all’operazione di marketing territoriale messa in piedi dal GAL”.

Al primo appuntamento tenutosi a Conversano hanno partecipato più di cento operatori e dieci tour operator, che saranno successivamente coinvolti nel roadshow che toccherà i sei comuni del GAL SEB più Polignano a mare, grazie alla sinergia con il GAC Mare degli Ulivi e il SAC Mari tra le Mura.

Al di là delle sigle e dei protocolli – dice Arcangelo Cirone direttore del GAL SEB –  siamo molto fieri di questo risultato che è il frutto di un lavoro di squadra partito più di un anno fa. Abbiamo cercato di stimolare il territorio facendo emergere tutte le caratteristiche migliori, le tipicità che lo contraddistinguono, facendo rete anche con le altre realtà che lavorano allo sviluppo locale come il Gruppo di Azione Costiera Mare degli ulivi e il Sistema Ambientale e culturale Mari tra le Mura che vede Polignano a Mare comune capofila”.

Sicuramente creare reti e sinergie tra operatori è la chiave di volta di uno sviluppo locale che altrimenti non potrebbe decollare dovendo fare affidamento sulle incertezze del mercato globale”.

Ad essere convinto che “l’unione fa la forza”, anche il Presidente del GAC Mare degli Ulivi Pierantonio Munno: “Stimolare il territorio con simili iniziative è fondamentale per evidenziare l’utilità di organismi come il Gruppo di Azione Costiera o il Gruppo di Azione Locale le cui mission sono alimentate e rafforzate dai risultati ottenuti con il coinvolgimento diretto del territorio in eventi, fiere, manifestazioni che contribuiscono ad accrescere la nostra immagine in un vasto pubblico e a farci partecipare in un mercato estremamente competitivo, come quello turistico, particolarmente vitale in una regione come la Puglia ricca di offerte per ogni esigenza e gusto e capace di offrire scenari di terra e mare davvero unici”.

Il progetto è articolato in diversi step: l’incontro di Conversano è stato affiancato da uno spazio di presentazione pubblica delle varie attività a opera degli stessi operatori, per conoscersi e far nascere nuove collaborazioni come quella che vede coinvolto un B&B di Sannicandro di Bari con un’agenzia che organizza corsi di cucina, o associazioni cicloturistiche e naturalistiche che fanno escursioni a carattere scientifico; per proseguire con gli educational tour destinati agli stessi operatori e finalizzati a produrre un’offerta di qualità.

Quando i lavori di segnaletica e manutenzione degli itinerari saranno completati, sarà lanciato il sito con una apposita app e le mappe dei percorsi individuati dal progetto di sentieristica del GAL che toccheranno tutti i principali punti di interesse del sud est barese comprese lame, chiese rupestri, siti archeologici, agriturismi, zone di interesse artistico o naturalistico. Saranno ultimati a breve anche i lavori degli infopoint nei sei comuni dove congiuntamente con Pugliapromozione si gestiranno le attività di informazione per i turisti.

Iwona Harezlak

Mi chiamo Iwona e sono laureata in Filologia polacca. Da 8 anni vivo in Italia di cui amo storia, usi e tradizioni. Nell'anno 2010 ho frequentato il corso di italiano con certificato rilasciato dall`Univerisità di Perugia. Sto collaborando con le scuole come mediatore culturale. Con aziende pubbliche e private come traduttore e con vari siti e portali editoriali come: Gosalute.it, Lookout.tv, Primapress.it. Sono Iscritta a Registro Pubblico dei Mediatori Culturali della Provincia di Foggia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top