Sono 19 i milioni di euro di finanziamenti statali in favore della Regione Puglia per implementare i servizi di radioterapia oncologica di ultima generazione. I fondi sono previsti dall’articolo 5/bis del “Decreto Mezzogiorno”, varato lo scorso anno.

Se ne parlerà a Bari, lunedì 19 marzo 2018 alle ore 17.30 presso Villa Romanazzi. Il focus del simposio “Innovazione e moderne tecnologie in Radioterapia”, organizzato da Varian sul miglioramento delle tecnologie a scopo terapeutico contro i tumori, è l’innovazione delle tecniche sanitarie.

In quest’ottica, Varian ha risposto con nuovi investimenti che migliorano sensibilmente le pratiche di cura dei tumori, riducendo l’invasività dei trattamenti e incrementando le performance cliniche.

A Villa Romanazzi Carducci sono attesi numerosi direttori di strutture sanitarie complesse, pubbliche e convenzionate, decisori pubblici e rappresentanti di associazioni, ai quali verranno illustrate tutte le nuove tecnologie sviluppate da Varian.

Tra gli interventi programmati, quello di Filippo Alongi, professore associato all’Università di Brescia e direttore della struttura complessa di Radioterapia Oncologica all’Ospedale Sacro Cuore – Don Calabria, di Negrar, in provincia di Verona: autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche di radioterapia e oncologia, si è formato professionalmente all’IRCCS Istituto Europeo di Oncologia e all’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano ed è stato anche ricercatore al CNR, dove ha condotto studi sperimentali sulle alte tecnologie in campo oncologico (IORT, IMRT, MRgFUS); ha ricoperto diversi incarichi nell’Associazione Italiana Radioterapia Oncologica (AIRO), dove attualmente è componente del direttivo esecutivo e della commissione scientifica nazionale.