Questo sito contribuisce alla audience di

Quale tipologia di fotocamera scegliere? Alcuni consigli per trovare il modello giusto

Shares

Al giorno d’oggi il mondo delle macchine fotografiche è davvero ampissimo: con l’avvento del digitale sono stati immessi sul mercato modelli sempre più particolari e dotati di funzioni innovative. Così, se un tempo l’unica scelta da fare era tra le professionali reflex e le amatoriali compatte, oggi le cose sono cambiate.

Anche i fotoamatori possono trovare delle macchine in grado di realizzare scatti di altissima qualità ma semplicissime da utilizzare, che non richiedono particolari competenze in ambito fotografico. Grazie alle mirrorless e alle bridge, oggi abbiamo tutti la possibilità di fare fotografie professionali in modo semplice ed intuitivo, il che è sicuramente un bel vantaggio.

Come districarsi però nella scelta della fotocamera giusta per le proprie esigenze? I prezzi variano notevolmente e per i modelli più performanti si parla di cifre piuttosto impegnative. Per questo vi consigliamo innanzitutto di leggere le recensioni e schede tecniche dei migliori modelli sul sito www.macchinafotografica.store. Qui potete trovare tutte le informazioni utili sulle macchine fotografiche: dalle compatte alle mirrorless, dalle bridge alle reflex.

Fotocamere compatte: per chi vuole risparmiare

Le fotocamere compatte sono sicuramente le più economiche e sono quindi una buona soluzione per chi intende spendere il meno possibile. La qualità delle immagini non è nemmeno lontanamente paragonabile a quella che si può ottenere con una reflex e tantomeno con altri modelli come le mirrorless o le bridge. Tuttavia, oggi esistono modelli interessanti come la Samsung WB35 che è dotata di un sensore ottico da 16 megapixel.

Fotocamere mirrorless: obiettivi intercambiabili

La particolarità delle fotocamere mirrorless è che sono prive di specchio (cosa che le differenzia dalle reflex) ma sono dotate di obiettivo intercambiabile. Questo aspetto le rende particolarmente versatili e in grado di assecondare anche le esigenze dei professionisti, che spesso le acquistano come alternativa “da viaggio” alla propria reflex. Le mirrorless infatti sono decisamente meno ingombranti e più compatte rispetto alle fotocamere professionali e questo è un bel vantaggio. Tra le migliori troviamo la Sony Alpha 6000L, dotata di obiettivo intercambiabile 16-50 mm, mirino OLED Tru-Finder e sensore APS-C CMOS Exmor da 24,3 Megapixel.

Fotocamere bridge: zoom di grande portata

Le fotocamere bridge si contraddistinguono per lo zoom di grande portata, che permette di realizzare scatti anche a distanze elevate. Rispetto alle mirrorless e alle reflex hanno però un obiettivo fisso che non si può cambiare e questo le rende meno versatili e più limitanti. A differenza delle compatte tuttavia, le fotocamere bridge sono dotate di più funzioni ed è quindi possibile regolare un maggior numero di impostazioni per effettuare degli scatti che in alcuni casi hanno davvero poco da invidiare a quelli professionali. Tra i migliori modelli troviamo la Lumix TZ80, dotata di zoom 30x, tecnologia 4K sia per le foto che per i video e sensore MOS da 18,1 megapixel.

Fotocamere reflex: per scatti professionali

Le reflex infine non hanno bisogno di grandissime presentazioni: sono le fotocamere digitali più evolute e professionali che ci siano e non a caso sono scelte da chi lavora nel settore. Tra le migliori troviamo senza dubbio la Canon EOS 2000D da 24,7 megapixel, con zoom ottico da 24,2x.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top