Questo sito contribuisce alla audience di

Turismo accessibile, c’è anche la Calabria

Shares

Il prestigioso tour operator “Destination Everywere”, specializzato in viaggi e vacanze per persone con disabilità, ha inserito la Calabria tra le mete accessibili.

Una meta accogliente

Nella categoria Diving è stata infatti accolta la struttura Torre Sant’Antonio che grazie alla sua nuova scuola sub “Lo Squalo” diventa una meta accogliente a 360°.
E’ il primo diving, nonché la prima struttura sportiva in Calabria accolta all’interno di questo prezioso e prestigioso portale.

Il Tour operator “Destination Everywere” nasce nel 2017, a Bruxelles. Raccoglie tutte le esperienze e i servizi accessibili in giro per il mondo, con l’idea che i servizi, gli alloggi, le attività sportive e culturali accessibili ci sono, tutto sta a trovarli e farlo sapere in giro.

La bandiera blu

Torre Sant’Antonio si trova nel comune di Santa Caterina dello Ionio. E’ un piccolo comune in provincia di Catanzaro, che negli ultimi anni sta facendo grossi passi in avanti nel turismo e nell’accessibilità. Quest’anno infatti il comune di Santa Caterina dello Ionio ha avviato il percorso per l’ottenimento della bandiera blu, percorso che prevede la piena accessibilità dei servizi balneari anche agli utenti con disabilità.

Le fasce deboli

“Ritengo che sia giusto – ha commentato Marco Badolato, promotore dell’iniziativa – che Torre Sant’Antonio, costruita in passato per proteggere la popolazione che non si poteva difendere dalle incursioni provenienti dal mare, trovi nel mare l’occasione per venire incontro ancora una volta alle fasce più deboli”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

Start Franchising

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top