Questo sito contribuisce alla audience di

Resto al Sud e Blogsicilia, insieme per l’informazione digitale del Mezzogiorno

Shares
Blog Sicilia e Resto al Sud

Una collaborazione per garantire lo sviluppo, la tutela e la salvaguardia del comparto dell’editoria nativa digitale del Mezzogiorno d’Italia. È il senso dell’accordo firmato dall’associazione Digital Media, editore del quotidiano on-line Restoalsud.it e la Siciliaondemand Srl, Società editrice del quotidiano on-line  blogsicilia.it.

Un’iniziativa convergente con particolare attenzione alle testate giornalistiche online indipendenti  che non facciano riferimento a partiti, organizzazioni politiche o a gruppi imprenditoriali di rilievo industriale.

L’informazione nativa digital del Sud

Nasce così un modello di collaborazione editoriale e strategica, successivamente estendibile ad altre realtà del Mezzogiorno d’Italia,  capace di favorire lo sviluppo e l’affermazione delle rispettive testate giornalistiche e dell’intero comparto dell’informazione nativa digital nel sud d’Italia.

Il risultato atteso è, in una prima fase, la costruzione di una aggregazione associativa dei quotidiani online del Mezzogiorno d’Italia che sia capace di sostenere e perorare, sia in ambito istituzionale che commerciale, gli interessi e i bisogni specifici di editori iper locali di qualità.

L’obiettivo finale è quello di affermare l’aggregazione associativa di quotidiani online del Mezzogiorno sul mercato nazionale con un unico brand network.

Il progetto sarà perseguito dalla Digital Media e da Siciliaondemand Srl in piena comunione di intenti. A tal fine le due società metteranno in atto da subito la collaborazione editoriale tra le loro testate giornalistiche o siti web, senza oneri per le parti.

I punti dell’accordo Resto al Sud/Blogisicilia

Tra i punti concreti dell’accordo, le due società editrici potranno compiere su Restoalsud.it e BlogSicilia. it, la condivisione di notizie e storie di impresa attraverso la pubblicazione sui rispettivi portali di notizie sintetiche che attraverso un link rimandino per la lettura completa al giornale/sito web che ha prodotto la notizia.

Previsto inoltre l’inserimento sulle rispettive homepage di un richiamo all’altro prodotto editoriale con modalità grafiche concordate. Ci sarà poi la possibilità di condividere sulle rispettive pagine Facebook contenuti e link diretti provenienti dal sito partner e avviare azioni congiunte di crowdfunding finalizzate al sostegno di iniziative di interesse pubblico preminente.

Si potranno realizzare contenuti audiovisivi in coproduzione, avviare azioni commerciali e di relazione pubblica in modalità congiunta, sinergica e convergente e acquisire prodotti editoriali  o lanciarne di nuovi.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top