Una Pmi made in Napoli, oggi leader a livello internazionale, nell’ambito dell’energia. È la storia di Tecno, unica azienda selezionata da Deloitte per lo studio dedicato alle prospettive globali per le aziende del Mid Market.

Il gruppo industriale ha lanciato in Italia il servizio di Control Energy Management e conta oltre 2500 aziende clienti in tutti i settori produttivi. Si tratta del primo report effettuato da Deloitte su scala globale e interamente dedicato a piani, priorità e aspettative di circa 1.900 leader di aziende di medie dimensioni in 30 paesi. A livello nazionale l’indagine ha visto coinvolte 100 aziende appartenenti ai più svariati settori industriali.

La mission di Tecno – come evidenzia il report – è quella di affiancare le aziende nell’analisi dei costi energetici, nella definizione degli strumenti per il monitoraggio dei consumi, grazie a un bouquet di prodotti, hardware e software brevettati, che permettono di far emergere gli interventi di efficientamento energetico da realizzare per essere più competitivi.

L’azienda, fondata nel 1999 dall’imprenditore Giovanni Lombardi (in foto), è leader nei servizi alle imprese per il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale in chiave di Industria 4.0, ha sedi in Italia a Milano, Bologna e Napoli e all’estero a Berlino e Parigi.

Nel 2005 Tecno ha creato la divisione dedicata alla realizzazione di interventi di efficientamento energetico ed è stata una delle prime aziende italiane a conseguire la qualifica di ESCo – Energy Service Company – accreditandosi presso l’AEEG (Autorità Energia Elettrica e Gas), per certificare gli interventi energetici.

Grazie al piano industriale lanciato nel 2006 l’azienda ha iniziato, con il costante investimento in ricerca e sviluppo, a brevettare sistemi di monitoraggio sia per l’energia che per gli idrocarburi.

Dal 2011 il gruppo ha ampliato il bouquet di prodotti con piattaforme software a supporto dei sistemi di analisi energetiche, anche tramite partnership e all’acquisizione di startup. Da qui è nata nel 2016 la divisione Grandi Clienti che mette a disposizione non dei semplici Energy Manager, ma dei Control Energy Manager che in real time allertano le aziende quando i benchmark di riferimento per il settore, definiti dopo un’accurata analisi con l’azienda, vengono superati.

“Con il nostro team di ‘Control Energy Manager’– evidenzia Lombardi- accompagniamo i clienti nelle diverse fasi, da quella preliminare, quando gli esperti valutano e quantificano il risparmio ottenibile, a quelle successive, quando si procede all’elaborazione della strategia o dell’intervento tecnologico da adottare”.

Alla fine del 2017, per supportare il suo piano di crescita, ha lanciato il progetto “Talents”, che prevede la selezione di più di 120 figure professionali previste per il prossimo biennio.

Il vero fattore da non sottovalutare è la “rivoluzione digitale”, che ha “destrutturato” tutti i settori, compreso quello dell’energia, e creato enormi opportunità di business. Questa rivoluzione ha permesso di “innovare” l’ambito di consulenza, integrando le precedenti competenze tecnico/ingegneristiche con quelle digitali. Da qui la richiesta di 30 informatici/programmatori, oltre a specialisti Social Media Manager sia italiani che esteri.