Questo sito contribuisce
alla audience di

Turismo per tutti, una videoguida in Lingua dei segni per le Grotte di Castellana

Shares

Dalla descrizione dei diversi ambienti alle nozioni utili per visitare le grotte, dalla presentazione dei due itinerari possibili alle informazioni su spettacoli e eventi: una guida pensata per i turisti non udenti, realizzata con il supporto di tecnici specializzati e con i contenuti forniti dalle guide esperte delle Grotte di Castellana, da poter utilizzare in totale autonomia con l’impiego offline di smartphone o tablet personali del visitatore, scaricandola gratuitamente dai marketplace Android e Apple.

Il progetto

È stata presentata alla Fieramilanocity, in occasione della Bit, la nuova “Grotte di Castellana Guida LIS”, nell’ambito dell’appuntamento “Turismo per tutti: accessibilità, servizi e cultura delle Grotte”.  Si tratta della prima videoguida in Lingua dei Segni Italiana delle grotte d’Italia che racconta l’itinerario sotterraneo delle Grotte di Castellana, un percorso di tre chilometri accessibile in tutte le stagioni che si propone tra gli attrattori turistici più importanti della Puglia, pronto ad ospitare i visitatori durante tutti i dodici mesi.

L’accessibilità

In Puglia tutto l’anno, quindi, ma anche per tutti, perché rendere l’itinerario turistico sempre più accessibile è l’obiettivo della Grotte di Castellana srl, impegnata ad annullare le distanze e le difficoltà fisiche e comunicative che limitano la fruizione della bellezza del complesso carsico pugliese ai turisti con disabilità, lavorando quotidianamente per garantire la possibilità di effettuare visite totalmente accessibili a tutti i visitatori, anche attraverso le modalità individuate nel progetto “Grotte 100% Accessibili”, presentato a dicembre 2018 e che nel 2020 si arricchisce della nuova videoguida in LIS realizzata in collaborazione con Digi.Art. Un servizio integrato nell’offerta turistica che rappresenta solo un primo passo verso un sempre più importante ampliamento dei corredi tecnologici rivolti ai visitatori.

La Lingua dei Segni

Grotte di Castellana Guida Lis prevede l’impiego offline di smartphone o tablet personali del visitatore e può essere installata scaricandola gratuitamente dai marketplace Android e Apple. Contiene video nella Lingua dei segni italiana che migliorano la visita alle Grotte delle persone sorde. E sono disponibili più di 60 video tradotti in Lis.  La videoguida è realizzata con i patrocini di Regione Puglia, Puglia Promozione, Garante Regionale dei Diritti delle Persone con Disabilità, Città Metropolitana di Bari, Comune di Castellana Grotte e Associazione Grotte Turistiche.

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

Start Franchising

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top