Uno sconto di pena per chi legge libri. La proposta della Calabria

Shares

Tre giorni di sconto di pena per ogni libro letto, per un massimo di 16 volumi l’anno. È quanto prevede una proposta di legge approvata dalla Giunta regionale della Calabria per i detenuti condannati ad una pena superiore a sei mesi di reclusione. La proposta di legge, finalizzata alla promozione della lettura nelle carceri, è stata presentata dall’assessore alla Cultura, Mario Caligiuri, e sarà sottoposta adesso, attraverso il Consiglio regionale della Calabria, all’esame del Parlamento.

Emilio Lanese

Collaboro con Primapress Agenzia di Stampa Nazionale, occupandomi principalmente del settore cultura. Per la stessa sono stato corresponsabile fanpage. Collaboro con Gosalute, per il quale svolgo le medesime mansioni. Ho lavorato per Lookout-tv.eu, Gotecno e mi sono occupato di Gomolise. Attualmente lavoro con la redazione di Restoalsud per la quale realizzo articoli e ne gestisco l’editing; mi occupo del settore salute e benessere di Gosalute per Tiscali e gestisco la piattaforma Thelemapress per l’inserimento di contenuti su Tiscali per Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top