';

Concorso Guardia di Finanza per 1030 Allievi Marescialli: ecco come partecipare

  • Nuove opportunità per chi sogna una carriera in divisa
  • I posti messi a concorso e i requisiti di ammissione
  • Prove d’esame e invio della domanda

La Guardia di Finanza ha recentemente pubblicato il bando del concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di 1030 allievi marescialli al 93° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti, per l’anno accademico 2021/2022.

Il concorso è aperto sia ai civili, che a chi appartiene già al Corpo della Guardia di Finanza e le domande potranno essere presentate entro il 20 maggio 2021.

Posti messi a concorso

I posti disponibili saranno così ripartiti:

  • n. 983 posti destinati al contingente ordinario (n. 14 posti riservati ai candidati in possesso dell’attestato di bilinguismo, riferito al diploma di istituto di istruzione secondaria di secondo grado o superiore e n. 8 posti riservati al coniuge e ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio);
  • n. 47 posti destinati al contingente di mare: n.15 posti per la specializzazione “nocchiere abilitato al comando” (NAC); n.13 posti per la specializzazione “nocchiere” (NCH); n.16 posti per la specializzazione “tecnico di macchine” (TDM) e n. 3 posti per la specializzazione “tecnico dei sistemi di comunicazione e scoperta” (TSC).

Requisiti di ammissione

Tutti gli aspiranti candidati dovranno essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado. In particolare, per gli appartenenti al ruolo di sovrintendenti, appuntati, finanzieri, allievi finanzieri, ufficiali di complemento o in ferma prefissata del Corpo della guardia di finanza, che abbiano già completato 18 mesi di servizio, sarà necessario:

  • non aver superato i 35 anni di età;
  • aver prestato servizio senza demerito;
  • se in servizio permanente, non essere stati dichiarati non idonei all’avanzamento al grado superiore ovvero, se dichiarati non idonei al grado superiore, aver successivamente conseguito un giudizio di idoneità (dovranno essere trascorsi almeno due anni dalla dichiarazione di non idoneità);
  • non risultare imputati o condannati ovvero non aver ottenuto l’applicazione della pena, ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi, né essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non essere stati sottoposti a un procedimento disciplinare di corpo, da cui possano derivare l’irrogazione di una sanzione più grave della consegna, a un procedimento disciplinare di stato o a un procedimento disciplinare ai sensi dell’articolo 17 delle norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale (decreto legislativo 28 luglio 1989, n. 271);
  • non essere stati sospesi dal servizio o dall’impiego ovvero essere in aspettativa;non essere già stati rinviati, d’autorità, dal corso allievi marescialli, ovvero da corsi equipollenti, della Guardia di finanza;

Per i cittadini italiani, anche se già alle armi, sarà necessario:

  • possedere tra i 17 e i 26 anni;
  • avere, se minorenni, il consenso dei genitori o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di finanza;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni, a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a eccezione, per il contingente ordinario, dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla vita di bordo e, per il contingente di mare, dei proscioglimenti per inattitudine al volo;
  • non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza ovvero aver rinunciato a tale status, ai sensi dell’articolo 636, comma 3, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia;
  • non essere imputati, non essere stati condannati, né aver ottenuto l’applicazione della pena, ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non trovarsi in situazioni comunque incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ispettore della Guardia di finanza;
  • essere in possesso dei requisiti di cui all’articolo 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;
  • non essere già stati rinviati, d’autorità, dal corso allievi marescialli, ovvero da corsi equipollenti, della Guardia di finanza.

Procedure di selezione

Il concorso si articolerà in 6 differenti fasi:

  • Prova scritta di preselezione (questionario a risposta multipla su domande di cultura generale);
  • Prova di efficienza fisica (gli esercizi ginnici previsti per il contingente ordinario saranno il salto in alto, la corsa piana 1000 m e i piegamenti sulle braccia, mentre per il contingente di mare i candidati dovranno cimentarsi oltreché nel salto in alto e nella corsa piana 1000 m, anche in una prova di nuoto 25 m stile libero);
  • Accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • Accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • Prova orale di 45 minuti (esame di storia, geografia e matematica);
  • Valutazione dei titoli.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata online tramite il sito https://concorsi.gdf.gov.it, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato e dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 12:00 del 20 maggio 2021.

I candidati dovranno essere in possesso di un account di posta elettronica certificata PEC (se minorenni sarà possibile utilizzare l’indirizzo di uno dei genitori o tutori).

L’amministrazione si riserva la facoltà di modificare l’iter selettivo, nel caso in cui si presentino esigenze di carattere straordinario, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

IL BANDO


Dalla stessa categoria

Lascia un commento