Foresta Umbra, dopo 30 anni torna l’albergo – rifugio green

Shares

Ha riaperto dopo trent’anni. E lo ha fatto in grande stile, lanciando un progetto di valorizzazione del territorio con una proposta all’insegna del turismo eco-sostenibile. È Elda Hotel, lo storico albergo-rifugio della Foresta Umbra, tornato a offrire ospitalità ai visitatori che si recano nel cuore della Riserva Naturale del Parco Nazionale del Gargano (Strada provinciale 52 b Monte Sant’Angelo – Vico del Gargano.

Il ristorante – rifugio

L’apertura dell’Elda Hotel e del nuovo Ristorante “Il Rifugio” – che evoca il nome della struttura ricettiva aperta nel 1940, ma da anni in stato di abbandono – segna il traguardo di un complesso progetto di recupero ecosostenibile realizzato da Marcello Salvatori.

L’ingegnere foggiano da oltre un ventennio ha avviato un articolato progetto imprenditoriale nel settore della Green economy e valorizzazione del territorio che, tra le varie attività, ha lanciato il brand “Elda”, dedicato a sua madre. Nato con l’azienda vitivinicola Elda Cantine di Troia, nei Monti Dauni, il marchio ora debutta anche nel settore del Turismo Sostenibile, con l’apertura di questa struttura ricettiva eco-friendly.

Ospitalità eco – friendly

Inizia così un nuovo capitolo della lunga storia. “E’ un progetto nato con la missione di far conoscere il nostro territorio – spiega Salvatori -. La ristrutturazione dell’albergo-rifugio, dopo circa trent’anni di abbandono, non è stata solo un’iniziativa imprenditoriale per assicurare un’ospitalità eco-friendly nel centro esatto del Parco Nazionale del Gargano e restituire nuova vita a questo luogo, storico crocevia a partire dalla metà del secolo scorso. L’hotel e il ristorante Rifugio aspirano a diventare un punto di riferimento per tutti coloro che avranno il piacere di incontrarsi e scoprire insieme questa splendida parte della Puglia”.

La riserva naturale della Foresta Umbra

La struttura sarà aperta tutto l’anno e proporrà agli ospiti una serie di itinerari alla scoperta – anche a cavallo e in bicicletta – delle aree della riserva naturale della Foresta Umbra, delle limitrofe aree boschive e costiere del promontorio e percorsi per esplorare l’immenso patrimonio storico, culturale e artistico.

Anche il Ristorante “Il Rifugio”, guidato dallo chef Paolo Cocciolone, riserverà una proposta enogastronomica incentrata sulla valorizzazione delle eccellenze locali. Sarà possibile soggiornare tutto l’anno in una struttura elegante e dotata di ogni comfort, nell’abbraccio della Foresta Umbra – tra le “faggete vetuste”, Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’Unesco – a pochi chilometri dalle splendide coste garganiche. Una proposta ricettiva esclusiva, che ha già attirato l’attenzione di alcune delle più vivaci e seguite blogger.

Mary Buccieri

36 anni, giornalista pubblicista, innamorata del Sud e delle sue mille sfaccettature. Legata alle tradizioni ama anche tuffarsi nel mondo delle innovazioni. Promuove il territorio attraverso l’organizzazione di eventi. Promuove progetti di formazione nel settore automotive e iniziative nel Terzo Settore. Citazione preferita: “L’istruzione e la formazione, le armi più potenti per cambiare il mondo”. Nelson Mandela, premio Nobel per la pace.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top