Questo sito contribuisce alla audience di

Il Panterrone pugliese spopola all’Hell’s Kitchen dello chef Cracco

Shares

Il Panterrone, da San Marco in Lamis è stato il protagonista assoluto ieri sera alla puntata di Hell’s Kitchen condotta dallo chef Carlo Cracco.

Ospiti speciali della puntata Maria, Tanella e Lina le autrici della ricetta, tre sorelle pugliesi rispettivamente di di 73, 86 e 89 anni, che hanno accettato l’invito al noto programma di cucina, in onda su Sky1, prodotto negli studi di Milano.

Durante lo svolgersi della puntata, ai partecipanti è stato affidato l’arduo compito di creare un piatto, dolce o salato, che richiamasse proprio il gusto e i sapori del Panterrone: con i lampascioni, gli agrumi, l’arancia, il fico e l’uva di zibibbo, la rapa rossa, le olive e il cioccolato.

La sfida consisteva, appunto, nel ricreare in appena 40 minnuti un piatto che ricordasse il Panterrone delle sorelle di San Marco in Lamis, riutilizzandolo oppure ispirandosi agli ingredienti che lo compongono.

La serata si è conclusa decretando come vincitori assoluti, il famoso Panterrone del Forno Sammarco di Antonio Cera e la coinvolgente simpatia delle tre sorelle.

Emilio Lanese

Collaboro con Primapress Agenzia di Stampa Nazionale, occupandomi principalmente del settore cultura. Per la stessa sono stato corresponsabile fanpage. Collaboro con Gosalute, per il quale svolgo le medesime mansioni. Ho lavorato per Lookout-tv.eu, Gotecno e mi sono occupato di Gomolise. Attualmente lavoro con la redazione di Restoalsud per la quale realizzo articoli e ne gestisco l’editing; mi occupo del settore salute e benessere di Gosalute per Tiscali e gestisco la piattaforma Thelemapress per l’inserimento di contenuti su Tiscali per Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top