Questo sito contribuisce alla audience di

Con l’hashtag #fierodiaverlopiccolo un curioso furgoncino diventa la star più fotografata dell’estate salentina

Shares

È sicuramente lui la star più fotografata dell’estate salentina 2017. Infatti sui social network si possono trovare selfie, ritratti e semplici “avvistamenti” in diverse località del tacco d’Italia. Sarà stato per i colori vistosi, o per la curiosità del nome o, ancora, per il grande hashtag #fierodiaverlopiccolo stampigliato sui quattro lati, fatto è che ha attratto la curiosità di tantissimi.

Parliamo del veicolo battezzato con il nome “Fiat Frigolo” un furgoncino retrò espressamente concepito dall’imprenditore salentino Renato Manni per promuovere la nuova campagna 2017 di vendita on line di mini frigo bar.

Dopo un attento lavoro di allestimento, studiato nei minimi particolari per attirare l’attenzione del pubblico (ma anche per strappare un sorriso), il “Fiat Frigolo” è uscito il 1 aprile 2017 dal garage dell’imprenditore e ha percorso durante tutta l’estate le strade del Salento, portando con sé il messaggio promozionale legato al catalogo di mini frigoriferi.

Ad ispirare Manni nella scelta del nome del nuovo veicolo è stata l’associazione di idee con un ipotetico “ottavo nano”, Frigolo, appunto, un simpatico e divertente nano dalle …freddure agghiaccianti.

Sui quattro lati della vettura è riportato anche l’hashtag che l’anno scorso ha reso celebre sia l’attività economica digitale dell’imprenditore che il personaggio, ossia #fierodiaverlopiccolo.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top