Mondoborgo vacanze è un marchio che nasce per promuovere le strutture ricettive di alcuni luoghi, in particolare dei comuni che fanno riferimento al network turistico Borghi della Lettura, che unisce cultura, passione per il territorio, gastronomia e turismo. Tutte le attività proposte si basano sulla socializzazione, che al giorno d’oggi viene sempre meno, e sulla valorizzazione del territorio, in particolare dei quasi desolati centri storici.

A questo proposito, vorrei proporvi, la mia l’intervista fatta ad Angelica Calabrese, responsabile comunicazione e marketing di Mondoborgovacanze, dove spiegherà questa progettualità.

Dottoressa Calabrese, qual è la funzione di “Mondoborgovacanze”?

Mondoborgo è un’idea che nasce principalmente per gli avventurosi che vivono con la valigia sempre pronta e che aspettano con impazienza il weekend per scoprire nuovi Borghi (quindi non parliamo di classiche grandi mete convenzionali), ma soprattutto per conoscere nuove persone e nuove storie.

Quante sono le strutture già presenti sulla piattaforma? E che tipo di strutture sono?

Le strutture presenti sulla piattaforma ad oggi sono nove e sono tutte diverse tra loro. Dall’agriturismo Le Querce di Bomarzo, dalla cui piscina è possibile avere una panoramica completa del borgo, al Beb “Al Belvedere” di Atri, antica e classica struttura seicentesca posta all’interno del Centro Storico, passando per Le dimore del Sole a Cagliari, Tenuta Sant’Arcangelo a S. Agata di Puglia fino ad arrivare alla Casa Vacanza Cornelia a Belvedere Ostrense in Umbria. Proprio oggi è stato aggiunto un’altro Beb abruzzese, preso d’assalto in questo periodo dagli amanti della neve. Si tratta de “La Casa del Mastro” a Villa Scontrone. Ma ci sono anche attività ricettive molisane come la struttura Alberghiera Zio Carlo House e Golf, un hotel dotato di Charm immerso nel verde in provincia di Isernia, Radices Guest House, che incoraggia un ritorno al passato a Campobasso e il BeB Old Clock a Montagano, che si trova proprio nel centro storico del piccolo comune alle porte di Campobasso.

Su cosa si basa la sua valutazione?

Per fare la recensione mi servo soprattutto del contatto che nasce con i proprietari o comunque i responsabili delle strutture ricettive, quindi il contatto umano è indispensabile. Poi esamino molto la struttura, mi piace guardare, osservare, sedermi, degustate, pensare in silenzio. Un odore, il calore, qualsiasi cosa nuova può provocare emozione. Emozione che come valore aggiunto cerco di riportare nelle mie recensioni, che spero potranno essere proficue per tutte le attività.
Vorrei ringraziare Roberto Colella per la fiducia.

È un vulcano di idee, Mondoborgo e i Borghi della Lettura sono sue creature, che stanno crescendo grazie a coloro che si apprestano a collaborare nella rete sempre aperta ai contributi di professionisti e interessati.

(Domenico Pio Abiuso)