Questo sito contribuisce alla audience di

Disabile tenta record d’immersione giocando a dama sott’acqua

Shares

Sono due anni che si prepara in maniera certosina.

Vuole rimanere per 60 ore in immersione, dall’otto all’undici settembre, per battere il precedente record di 56 ore, che appartiene a un disabile stabilito nelle acque di Sharm el Sheik.

Si chiama Paolo De Vizzi, ha 42 anni, è di Manduria in provincia di Taranto e si immergerà a una profondità di 10 metri, nelle acque antistanti al porto di Marina di Nardò.

De Vizzi è diventato disabile intorno ai vent’anni per un incidente stradale e la sua impresa è difficile.

Per passare le ore sul fondo subacqueo, giocherà a dama, comunicherà all’esterno con una lavagna e girerà sul fondo con uno scooter apposito. Tante attività terrestri nella solitudine della sua impresa.

L’atleta sarà assistito da un team di medici e sub.

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top