E-commerce, la digitalizzazione di 10mila startup e pmi passa da Amazon

Shares

Il colosso dell’e-commerce per sostenere la digitalizzazione di oltre 10.000 startup e piccole e medie imprese italiane. Si chiama “Accelera con Amazon” il nuovo programma di formazione gratuito realizzato, tra gli altri, con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, e MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business.
Un programma educativo gratuito per coloro che desiderano avviare una nuova attività online o accelerarne una esistente. “Accelera con Amazon” – spiegano dal colosso – va oltre la vendita su Amazon e copre una serie di argomenti chiave per aiutare un’azienda ad avere successo nell’e-commerce.

“La nostra formazione online è personalizzata in base al tuo livello di esperienza, con un’offerta completa che spazia dalla creazione di siti web, alle vendite online, all’uso dei social media e del marketing, fino ad arrivare alla gestione del flusso di cassa e all’identificazione di opportunità di crescita”.
Il programma offre pertanto strumenti online di apprendimento e di consulenza per coloro che desiderano avviare una nuova attività online o accelerarne una già esistente, indipendentemente dal fatto che intendano farlo con Amazon o con altri operatori.

Un progetto che prende le mosse da un dato concreto: in Italia le vendite attraverso l’e-commerce stanno crescendo ma continuano a rappresentare solo una piccola parte degli acquisti complessivi. In base all’analisi dell’Osservatorio eCommerce B2C Netcomm – School of Management Politecnico di Milano, infatti, l’incidenza del valore delle vendite online sul totale delle vendite in ambito retail è dell’8% e le piccole e medie imprese italiane hanno un gap da colmare se comparate ai cugini europei. Solo un terzo di loro è digitalizzata e solo una su sette (di quelle con più di 10 impiegati) ha una presenza online significativa. Di gran lunga indietro rispetto alle altre nazioni europee, l’Italia si posiziona al 25° posto tra i 28 Stati Membri dell’Unione Europea nell’edizione 2020 del DESI Digital Economy and Society Index.

In sostanza, si tratta di un hub di apprendimento online che include una serie di moduli e corsi online gratuiti che le piccole e medie imprese possono frequentare indipendentemente dal livello di digitalizzazione e conoscenza. Le PMI riceveranno formazione su un’ampia gamma di tematiche come la strategia commerciale, il finanziamento, il marketing e l’internazionalizzazione. I corsi saranno tenuti da docenti della School of Management del Politecnico di Milano e da esperti di e-commerce, oltre ad esperti Amazon e metteranno a disposizione degli studenti un metodo di apprendimento community-based.

Roberto Zarriello

Esperto di strategie editoriali e brand journalism, imprenditore digitale, saggista, giornalista. Ho fondato, tra le altre, startup come Digital Media e GoBrand, creato la prima Digital Academy del Sud, e lanciato Comunicatori Digitali Associati, il primo think tank sul giornalismo e la comunicazione digitale. Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, oggi sono Docente di Comunicazione Digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso” e in vari master universitari (Luiss, Iusve), formatore per gli organi di comunicazione della Corte Costituzionale, web editor dell’ente per il turismo dell’Isola d’Elba. Fino al 2017 ho coordinato la prima Commissione sulla didattica digitale del MIUR istituita dall’USR Molise. Sono stato speaker e moderatore al Web Marketing Festival, Festival del Giornalismo, SMAU, Ninja Talk, ed una serie di convegni e conferenze con Ordine dei Giornalisti, Centro di Documentazione, Primo Piano Formazione, TVLP, e organizzatore de “La Battaglia delle Idee”. Scrivo di comunicazione, web e nuove tecnologie su HuffingtonPost.it, coordino il social media team di Tiscali.it, e collaboro con il gruppo Espresso. Sono autore di libri per il Centro di Documentazione Giornalistica e per Franco Angeli Editore. Nel 2015 ho ricevuto il premio Giornalistico Nazionale ‘Maria Grazia Cutuli’ per la categoria “Web, Editoria digitale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top