Questo sito contribuisce alla audience di

Quali elementi valutare per scegliere la polizza auto più adatta

Shares

Prima di scegliere la compagnia assicurativa per la tua auto, moto o qualsiasi altro veicolo a tua disposizione, bisogna analizzare bene gli elementi contrattuali siti all’interno delle condizioni della polizza auto. Solitamente si tende a scegliere l’assicurazione più conveniente dando attenzione solo al fattore prezzo, ma spesso e volentieri questa scelta risulta errata. Vediamo il motivo per cui il prezzo finale non è sempre sinonimo di qualità ed efficienza nei servizi erogati dall’assicurazione.

Esistono due valori fondamentali da analizzare prima di scegliere l’assicurazione: il massimale e la franchigia, anche se quest’ultima non è sempre presente ma è bene conoscere di cosa si tratta.

Il massimale è la cifra massima che la compagnia assicurativa può risarcire in caso di incidenti stradali. In questo caso più alto è il valore del massimale e più si è coperti dall’assicurazione: in caso di incidente l’assicurazione si occuperà di pagare la differenza tra il valore minimo stabilito per legge fino al valore massimo inserito nel contratto.

La franchigia non è presente in tutte le polizze auto ma, se presente, bisogna conoscerne il significato e analizzarne bene le condizioni per non avere brutte sorprese dopo. La franchigia è quel valore che indica l’importo non coperto dall’assicurazione. Esistono due tipi di franchigia: la franchigia relativa e la franchigia assoluta. Nel caso di franchigia relativa la compagnia d’assicurazione si occupa di pagare l’ammontare della cifra del danno per intero; ma nel caso di franchigia assoluta, al contrario, l’assicurazione è tenuta a coprire solo la differenza rispetto alla franchigia stabilita.

Per risparmiare si possono scegliere polizze annuali pagabili anche a rate ma anche polizze temporanee o sospendibili. Ad esempio se hai una moto che utilizzi solo d’estate stipulare una polizza assicurativa temporanea è la soluzione migliore; invece, se hai un auto che sai che per un periodo di tempo non utilizzerai puoi scegliere la polizza assicurativa sospendibile. In quasi tutte le compagnie assicurative il pagamento è frazionabile a rate semestrali ed alcune assicurazioni hanno anche l’opzione trimestrale, ma tieni conto che si aggiungeranno gli interessi da pagare. In caso di pagamento a rate occorre valutare anche l’ammontare degli interessi. Ma esistono anche compagnie che offrono pagamenti a rate senza l’aggiunta di interessi.

In tutti i casi chiedere un preventivo polizza auto è gratuito. Puoi cercare sul web tutte le compagnie assicurative con le offerte del momento, le condizioni contrattuali, i premi, le convenzioni stipulate con alcuni enti ed aziende. Può risultare conveniente la personalizzazione della polizza in base alle proprie esigenze di utilizzo dei mezzi come il chilometraggio, la frequenza di tempo di utilizzazione del mezzo, l’uso dedicato del veicolo. Ad esempio se viaggi spesso in auto per motivi di lavoro l’assicurazione cristalli e per il soccorso stradale è da considerare: succede spesso di rimanere fermi in autostrada per un guasto elettrico o simile dell’auto o di essere colpiti da un sassolino sul parabrezza.

Non esiste la migliore polizza ma esiste la migliore polizza adatta alle tue esigenze. Quindi valuta bene i valori del massimale e se esiste una franchigia; scegli la giusta durata della polizza e il tipo di pagamento; aggiungi polizze particolari rispetto all’uso che fai del tuo veicolo. Solo in questo modo riuscirai a scegliere la polizza auto più adatta a te e sentirti sicuro e tutelato sempre e comunque.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top