Una scia di profumo può unire un territorio? Sì, se parte dal Gargano e arriva nel Salento, passando per la Valle d’Itria. Col suo passaggio può non solo unire ma diffondersi nell’aria raccontando con l’olfatto la storia, i luoghi, le tradizioni e le leggende. Si chiama Aquapulia il progetto di Elia Perta e Paola Azzarone, due farmaciste di Vieste che hanno pensato di creare una linea di profumi per uomo, donna e ambiente che raccontasse la Puglia attraverso i suoi odori.

È un originale viaggio sensoriale quello proposto da Aquapulia, risultato tra i vincitori di PIN, l’iniziativa della Regione Puglia che premia i giovani dalle idee imprenditoriali innovative.

“È stato un cliente a stimolare casualmente la nostra inventiva – raccontano Elia e Paola –, chiedendoci di confezionare un cosmetico galenico che avesse come base una pianta garganica. Di lì è scattata l’idea di una vera e propria linea cosmetica che potesse dare più valore alle nostre competenze e che al contempo potesse regalare un’emozione olfattiva a coloro che scelgono la Puglia come destinazione turistica. Ed è così che dopo un duro lavoro di ricerca, portato avanti anche con l’importante contributo della fragrance designer Claudia Scattolini, abbiamo dato vita al primo trittico, dedicato al Gargano ed alla nostra Vieste. Di qui la scelta dei nomi: Trabucco per il profumo da ambiente, Cristalda e Pizzomunno per le fragranze donna e uomo. Nei nostri laboratori siamo però già al lavoro sul secondo trittico che racconterà la Valle d’Itria, mentre l’ultimo sarà dedicato al Salento”.

Legno, acqua marina e note ozoniche sono alla base della fragranza del profumatore d’ambiente che omaggia i Trabucchi, le antiche macchine da pesca tipiche della costa garganica. Sono le primizie fruttate, invece, ad emergere in Cristalda, omaggio alla donna tenace e seducente – proprio come la sirena protagonista della famosa leggenda. Pizzomunno, inno all’indissolubile rapporto fra uomo e mare e tributo all’uomo contemporaneo ma fedele ai valori d’altri tempi, è un profumo dalla fragranza legnosa.

I disegni delle etichette sono stati realizzati a mano dall’artista viestano Teodoro Palatella. Per il lancio social del progetto, Aquapulia ha deciso di avvalersi del contributo di fotografi professionisti e talenti locali (Mario Brambilla e Francesca Stramacchia), videomaker di fama nazionale (Fabio Abbatantuono), importanti travel blogger e influencer (Manuela Vitulli, Alessia Russo, Rossella e Sara Martucci) e piattaforme leader in Puglia (Apulia Travels).