Armonite, il collettivo musicale guidato dal compositore Paolo Fosso, è un progetto artistico incredibile.

Il collettivo infatti, dopo essere stato premiato con una Menzione d’Onore nelle categorie Performance e Instrumental all’International Songwriting Competition 2017 con una giuria composta da Tom Waits, Lorde, Bastille, Billy Cobham, Ziggy Marley, Don Omar, and Keane, faranno ascoltare la loro incredibile musica in Giappone.

Dal 2 al 6 novembre Paolo Fosso e i suoi Armonite iniziano il Tour promozionale con una serie di concerti a Osaka, Kyoto e Tokyo.

I primi tre concerti saranno a Osaka tra il 3 e il 4 novembre al Festival “Italia, amore mio!” organizzato dalla Camera di Commercio Italiana in Giappone. Gli Armonite proseguiranno poi fino a Kyoto, dove il 5 novembre suoneranno al VOXHall, mentre il 6 novembre raggiungeranno la capitale dove saranno ospiti dell’U.F.O. Club di Tokyo per chiudere questa esperienza giapponese.

L’album degli Armonite su Spotify

L’eccellenza artistica italiana arriva in una delle Nazioni in cui la curiosità e il raggiungimento della perfezione sono stati sempre i motori della società nipponica.

Paolo Fosso e i suoi Armonite hanno pubblicato “And the Stars above”, un mix di violino elettrico, basso, batteria e tastiera. Dodici canzoni: dal “Paradiso” a Dante, dalla flebile voce che emerge in un unico brano cantato alla meraviglia delle bonus tracks presenti in questo capolavoro.

Hanno suonato all’Expo Milano 2015 in occasione della conferenza “The Water Rooms” organizzata dall’UNESCO per poi esibirsi in Svizzera e in tour nel Regno Unito.

Cosa bisogna aspettarsi da questa opera? Ecco cosa ha dichiarato Paolo Fosso; “È un album particolare, The Sun is New each Day era compatto e aggressivo, mentre And the Stars above è vario, con atmosfere e generi diversi. C’è qualcosa di indie in questo nuovo lavoro che non abbiamo mai esplorato prima”.

Dagli anni ‘90, una band chiamata Armonite è divenuta una splendida realtà capace di sorprendere in altri continenti e molto probabilmente sentiremo ancora parlare di questo prezioso collettivo artistico.