Questo sito contribuisce alla audience di

Smart & Start Italia: per il sostegno delle start up innovative

Shares
Smart & Start Italia

Ora c’è anche l’App. E sarà più facile avvicinarsi a Smart&Start Italia, l’incentivo promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestito da Invitalia, che sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative su tutto il territorio nazionale. Al primo febbraio 2019, sono 914 le imprese hi-tech già finanziate, con 292 milioni di agevolazioni concesse e 4.872 nuovi posti di lavoro.

Smart e Start Italia: cos’è e a chi è rivolto

E’ un finanziamento di progetti compresi tra 100 mila e 1,5 milioni di euro, con copertura delle spese d’investimento e dei costi di gestione. La domanda si presenta solo on line. Smart&Start Italia finanzia la nascita e la crescita delle startup innovative che hanno un forte contenuto tecnologico, operano nell’economia digitale e valorizzano i risultati della ricerca (spin-off da ricerca).

Smart e Start Italia: le agevolazioni

Sono finanziabili progetti con spese tra 100.000 euro e 1,5 milioni di euro. Smart&Start Italia offre un mutuo a tasso zero fino al 70% dell’investimento totale. La percentuale di finanziamento può salire all’80% se la startup è costituita esclusivamente da donne o da giovani sotto i 35 anni, oppure se al suo interno c’è almeno un dottore di ricerca italiano che lavora all’estero e vuole rientrare in Italia.

C’è poi  un contributo a fondo perduto pari al 20% del mutuo, solo per le startup con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
Le startup costituite da meno di un anno possono contare su servizi di assistenza tecnico-gestionale nella fase di avvio (pianificazione finanziaria, marketing, organizzazione, ecc.).

Come presentare la domanda

Per richiedere le agevolazioni Smart&Start Italia è necessario: registrarsi alla piattaforma dedicata ai servizi online di Invitalia indicando un indirizzo di posta elettronica ordinario una volta registrati accedere al sito riservato per compilare direttamente online la domanda, caricare il business plan e la documentazione da allegare.

Per concludere la procedura di presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top