Come scegliere mobili e complementi d’arredo per l’ufficio

Shares

In un ufficio, la scelta di mobili, complementi e accessori è molto importante, sia per rendere l’ambiente elegante e piacevole da vedere, sia per incrementare il livello di comfort e di ergonomia. Un tipico progetto di arredo per l’ufficio include scrivanie ampie e dal design raffinato, poltrone comode e funzionali, scaffali e armadi per mantenere l’ambiente in perfetto ordine, oltre ad una o più lampade disposte nei punti ideali e all’allestimento di una piccola area dedicata alla pausa caffè.

 

Scegliere mobili e complementi d’arredo per un ufficio più bello, pratico e confortevole non significa essere costretti ad investire una cifra molto elevata: la possibilità di acquistare l’arredamento per l’ufficio direttamente online permette di risparmiare tempo, di avere a disposizione un vastissimo assortimento e di ricevere tutto entro pochi giorni al recapito desiderato.

Arredare l’ufficio con armonia e raffinatezza

L’arredamento per un ambiente professionale, come è appunto un ufficio, richiede necessariamente doti di armonia estetica, raffinatezza e comodità, per rendere il lavoro  meno pesante e per offrire ad eventuali visitatori un’atmosfera piacevole e una sensazione di ordine ed equilibrio.

In un ufficio piuttosto grande, ad esempio, allestire un ingresso elegante e confortevole, arredato con un piccolo divano e con una lampada dalla luce soffusa, è un’ottima soluzione per accoglie clienti e visitatori e per infondere in tutto l’ambiente una gradevole nota di armonia.

Se è presente un corridoio sufficientemente lungo, un’ottima idea è quella di utilizzarlo per disporre un mobile a giorno o uno scaffale da utilizzare come archivio per documenti o cancelleria. Nel caso di un ufficio in cui si verifichi un costante afflusso di persone, ad esempio lo studio di un avvocato o di un commercialista, si può allestire una sorta di sala d’aspetto, con guardaroba, poltroncine e angolo caffè.

Scegliere e disporre con attenzione le scrivanie e le sedute

In qualsiasi ufficio, dal piccolo studio personale, alla postazione di smart working, al grande ambiente direzionale, la posizione delle scrivanie deve essere predefinita con estrema cura.

Occorre prestare attenzione che i monitor dei computer non siano rivolti direttamente verso finestre o luci, per evitare il fastidio dei riflessi, e che le scrivanie siano disposte in maniera tale da offrire ad ogni operatore spazio e privacy a sufficienza.

Si consiglia di scegliere scrivanie abbastanza spaziose, soprattutto dove è necessaria la presenza di monitor di grandi dimensioni, stampanti, scanner e altri dispositivi elettronici.

In un locale piuttosto grande destinato ad accogliere uno o due operatori, un’ottima soluzione sono le scrivanie ad angolo, grandi e molto comode. La presenza di una cassettiera, integrata o a parte, è utile per custodire documenti, accessori e piccoli oggetti di uso personale.

Le sedute sono l’elemento fondamentale in qualsiasi ufficio, considerando che spesso si passano diverse ore nella stessa posizione.

Le classiche poltroncine da scrivania sono dotate di ruote, per facilitare sia i movimenti che la pulizia del locale, oltre ad essere completamente regolabili, in base all’altezza e alle proprie caratteristiche fisiche e preferenze. Possono essere con o senza braccioli, preferibilmente rivestite in tessuto tecnico ignifugo, antimacchia e facile da mantenere pulito.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top