';

Aree interne e turismo, 130 milioni per riqualificare edifici dismessi

  • Fondi a sostegno di investimenti nel settore turistico grazie per valorizzare il sistema ricettivo
  • Le risorse del Mise per programmi di sviluppo nelle aree interne del Paese
  • Ridotti soglia di accesso e investimento minimo richiesto per accedere ai Contratti di Sviluppo

Nuove opportunità di investimento nelle aree interne con lo stanziamento, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, di 130 milioni di euro per lo sviluppo di nuovi programmi di sviluppo nel settore turistico. I fondi sono stati resi disponibili dal MISE con la direttiva del 19 marzo 2021 (pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 6 aprile 2021). Le risorse sono destinate, attraverso lo strumento del Contratto di Sviluppo, alla valorizzazione del sistema ricettivo unitamente a programmi per la trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli puntando al recupero, ampliamento e riqualificazione di strutture edilizie dismesse.

Come accedere ai Contatti di Sviluppo

Per i programmi di investimento da realizzare nel settore turistico nelle Aree Interne o volti al recupero e la riqualificazione di strutture edilizie dismesse, la soglia di accesso ai contratti di sviluppo è stata abbassata da 20 a 7,5 milioni di euro e l’importo minimo richiesto per il progetto di investimento ridotto a 3 milioni di euro.

Requisiti rischiesti

I soggetti che intendono richiedere le agevolazioni devono fornire a Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, perchè possa procedere alle dovute verifiche, la documentazione che attesti l’ultima attività esercitata nel sito interessato, la data di dismissione, l’attuale proprietà e lo stato conservativo della struttura.

Per quel che riguarda la trasformazione e la commercializzazione di prodotti agricoli con gli investimenti legati ai servizi di ospitalità è richiesto:

  • coincidenza dei soggetti proponenti o aderenti per la realizzazione dei servizi di ospitalità e quelli per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.
  • dimensione significativa del programma di investimento riguardante l’attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli rispetto agli investimenti previsti per la ricettività e l’accoglienza.

Nel caso di programmi di sviluppo che prevedono più progetti di investimento ognuno dei progetti deve essere realizzato in una delle Aree Interne o deve prevedere il recupero e la riqualificazione di strutture dismesse.

Durante la fase istruttoria Invitalia verificherà la stretta connessione e funzionalità tra i progetti per una migliore funzionalità del prodotto turistico rispetto al territorio di riferimento.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento