';

Giuseppe Miraglia, dal Molise a New York nel segno della danza

Giuseppe Miraglia, ballerino professionista molisano, è stato selezionato dalla coreografa americana Ashlé Dawson per il festival di danza contemporanea ‘Battery Dance Festival’, a New York il 13 agosto prossimo.

Miraglia ha iniziato gli studi nel mondo della danza a 13 anni, frequentando fino al 2009 la scuola di danza Arte Balletto di Campobasso, diretta da Orietta Mancini, studiando Danza Classica, Modern Jazz e Contemporaneo. Ha poi avuto l’opportunità di arricchire la sua formazione frequentando stage e masterclass in Italia e all’estero. Nel frattempo ha iniziato la professione di ballerino. Sempre spinto dalla sua grande passione, è stato ammesso all’Accademia nazionale di Danza di Roma laureandosi dopo aver frequentato il triennio di Danza contemporanea. Ha ricevuto poi premi e riconoscimenti in contest di danza, diverse Scholarships come per la Broadway Dance Center di New York e nuove attività professionali.

“Per me la danza – spiega – è sempre stato un punto di riferimento in diverse situazioni e circostanze che la vita mi ha posto davanti. Un’arte che permette di esprimermi attraverso il movimento secondo un ritmo scandito da attimi di vita. La danza è per me un altro modo di percepire e vivere la mia vita”.

Il 2018/19 è stato un anno molto intenso per lui. Oltre a proseguire la sua attività di insegnamento in varie scuole e a prendere parte a vari spettacoli in diversi teatri sparsi per la nostra penisola, ha studiato a Firenze dove ha ottenuto il Master in Coreografia con il Maestro André de la Roche e a Roma il corso di perfezionamento in coreografia dove ha avuto la possibilità di studiare con danzatori appartenenti e appartenuti al “Tanztheatre Wuppertal di Pina Baush” al Balletto di Roma. Inoltre ha collaborato con la Compagnia “Balletto Delle Marche” di Alice Bellagamba.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento