Nuova vita alla plastica con Plastilab, la startup per la gestione ecosostenibile dei rifiuti

Shares

E’ nata a Crotone una startup per riciclare la plastica raccolta con la differenziata e trasformarla in giochi per bambini nei parchi. Si chiama PlastiLab-Green Innovation: è aggregata al Consorzio Net e vede la partecipazione di Idea Plast. La sede di PlastiLab è presso il Polo di Innovazione Regionale Ambiente a Crotone.

Riciclare la plastica

L’imprenditore lombardo Alessandro Trentini, con la sua Idea Plast di Lainate (in provincia di Milano), attiva fin dal 2000 nella componentistica in plastica ed evoluzione di uno studio di ingegneria specializzato in stampi, ha messo in gioco le sue competenze e oggi è l’anima di PlastiLab la cui mission è “quella di offrire al mercato imprenditoriale una serie di servizi che mirano alla lavorazione, in loco, delle plastiche provenienti dalla differenziata, con un mercato di vendita sicuramente in crescita“.

Arredo urbano dalla plastica

Quello che la società cerca di fare, è colmare lo storico gap di strutture per il riciclo dei rifiuti nel Mezzogiorno. PlastiLab con la spazzatura di plastica realizza elementi di arredo urbano,  arredamenti interni, pavimentazioni. Oltre alla produzione, la società si dedica alla ricerca, con il sostegno dell’Università della Calabria.

Raccolta differenziata in Calabria

Al fine di capitalizzare le numerose esperienze realizzate in tutt’Italia nel campo del riciclo dei materiali e della plastica in particolare, la società Plastilab S.r.l. crea in Calabria una serie di servizi in questo settore. Anche se da una parte vi è stata una notevole sensibilizzazione dei Comuni calabresi alla raccolta differenziata, dall’altro l’imposizione per gli Enti Pubblici dell’adozione dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) che privilegiano l’utilizzo di prodotti sostenibili provenienti dal riciclo.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top