La mascherina-aperitivo: spopola sul web l’idea dell’azienda partenopea Le Zirre

Shares

A Napoli lanciata la «mascherina-aperitivo» con il buco per la cannuccia. Ideata dall’azienda partenopea «Le Zirre», si può indossare per andare al bar con gli amici.

Fase2: la riapertura dei bar

La convivenza forzata con il coronavirus, obbliga le persone a utilizzare i dispositivi di sicurezza e a far ricorso al distanziamento sociale nella vita di tutti giorni. E in questa congiuntura c’è chi aguzza l’ingegno per tentare di far sembrare normale anche un pomeriggio al bar per un aperitivo. A un’azienda napoletana, «Le Zirre», è balenata l’idea di produrre una mascherina-aperitivo.

Ferruccio, la mascherina utilizzata per bere

Si chiama Ferruccio, è lavabile con interno in Tnt (tessuto non tessuto) che funge da filtro. Un occhiello attraverso il quale passa la cannuccia per collegare il drink alla bocca, e quindi senza necessità di togliersi la mascherina e appoggiarla su tavolini, banconi, sedie o altre superfici a rischio infezione.

One comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top