Ecco gli Irpini della Capitale, lontani ma con i lupacchiotti nel cuore

Shares

Ė stata un’Epifania all’insegna della solidarietà, quella festeggiata all’interno del reparto di Pediatria del “San Giuseppe Moscati” di Avellino.

L’associazione

All’insegna dello slogan “Dona un sorriso”, l’associazione “Irpini della Capitale” ha cercato di portare un sorriso, una distrazione e molti regali ai piccoli degenti. Grazie al contributo dei soci volontari, del Dott. Marcello Nigro, socio benefattore, e di Uirnet SPA, l’associazione ha donato 9 tablet, colori e materiale di cancelleria al reparto di Pediatria. “Ringrazio a nome di tutti gli” Irpini della Capitale” il personale sanitario del Reparto con il quale abbiamo condiviso l’idea di questa donazione, tecnologica e digitale, per portare gioia e allegria ai bambini in questi giorni di festa”, le parole di Antonella Picariello, responsabile eventi e relazioni istituzionali dell’Associazione.

La festa e la musica

Enrica Musto

Inoltre, è stato fatto dono di 20 coperte azzurre, offerte dall’azienda “Servizi Sanitari Integrati”, che porteranno “colore” e renderanno più accogliente un reparto ospedaliero particolare e diverso da tutti gli altri. Presente all’iniziativa anche Enrica Musto, la giovane irpina vincitrice dell’edizione “Tu si che Vales”. “La musica è incontro con gli altri e oggi ho voluto portare a questi bambini un sorriso e un momento di spensieratezza. Dedico a loro la mia vittoria e all’Irpinia, la mia Terra madre” così Enrica che ha incantato i bimbi con le sue eccezionali doti canore sulle note di “C’era una volta il West” di Ennio Morricone.

La Befana

Befana al Moscati

A tutti i bambini ricoverati sono stati regalati dei pacchi con dolci e cioccolatini donati dalla “Pasticceria De Pascale” di Avellino.

A consegnare le calze è stata una Befana speciale della onlus “Missione Sorriso”, accompagnata per la particolare occasione da alcuni clown che svolgono, su base volontaria, la clownterapia presso diverse strutture della città.

Nel ricordo della propria terra

Comincia dunque a segnare la propria presenza sul territorio l’associazione “Irpini della Capitale”, apolitica e apartitica, presieduta da Vincenzo Castaldo. Di recente costituzione, “irpini della Capitale” unisce tutti gli avellinesi che lavorano e vivono a Roma e nel Lazio. Persone che, nonostante vita e lavoro lontano dalle proprie origini, non dimenticano la propria terra e soprattutto i suoi figli meno fortunati. I lupacchiotti d’Irpinia, da oggi, hanno qualche amico in più.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top