Questo sito contribuisce alla audience di

Maxi multa per il “furbetto del sacchetto”: sanzione di 600 euro

Shares
Multa per i rifiuti

Una multa da 600 euro. È la prima sanzione elevata dalla Polizia locale di Campobasso per non aver rispettato le regole sulla corretta raccolta differenziata nel centro storico di Campobasso.

La “vittima” della muta è un residente della zona dove da alcuni mesi è stato attivato il servizio. Dopo mesi di rodaggio e di massima comprensione verso i ‘furbetti del sacchetto’, per l’amministrazione è scattata la tolleranza zero. Multe salate dunque, che vanno da 300 a 3 mila euro, per chi continua ad abbandonare la spazzatura fuori dagli appositi Ecostop il cui servizio, tra l’altro, è stato potenziato proprio per andare incontro alle esigenze di quanti vivono nella parte antica della città.

La sanzione comminata all’utente ‘distratto’ – viene evidenziato in una nota – vuole essere soprattutto un monito per i residenti affinché si eviti l’abbandono dei rifiuti e si seguano i consigli dettati dalla Sea, azienda che gestisce il servizio di raccolta”.

Monica Surace

Nata a Reggio Calabria il 20/07/1976 residente a Campobasso dal 2000 iscritta all’Ordine dei Giornalisti Regione Molise dal 2006 – Categoria Pubblicisti Collaboro con l’emittente televisiva TLT Molise in qualità di giornalista: lettura telegiornale, redazione di servizi, pianificazione palinsesto ed interventi diretti in format politici, economici. Direttrice del sito Lexgenda.it - a carattere prevalentemente giuridico. Giornalista per Tiscali – area Nord. Addetta stampa per campagne di promozione specifiche per aziende. Curatrice di uffici stampa politici Ho lavorato: - come responsabile di redazione per il Molise a Il Sannio Quotidiano - come giornalista per il Molise a Il Tempo - come giornalista a La Gazzetta del Molise e Campobassoweb - come giornalista a il Roma – Salerno - responsabile della comunicazione di progetti dell’ufficio Presidenza del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d'Europa a Strasbrurgo - Referente progetti comunitari di gruppi politici regionali

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top