#Scherzoalsud/ E se Harry e Meghan fossero stati del Sud Italia?

Shares
Scherzoalsud Royal wedding

1. La regola dice che la principessa dovrebbe essere: vergine, aristocratica, protestante, anglosassone, bianca. Meghan di queste caratteristiche non ne ha nemmeno una. Meh vabbè, basta che non è vegetariana…

2. Almeno cinque o sei signore avrebbero detto: “La vedo un po’ ingrassata, non è che l’ha sposata perché l’ha messa incinta?”

3. Qualche vecchio zio di Meghan le avrebbe chiesto: “Ma la regina quando muore a chi lo lascia l’appartamento? A tuo marito?”

4. A un certo punto la regina avrebbe chiamato Meghan in disparte e le avrebbe detto: “Ma tu la pasta al forno la sai fare? E nella braciola ci metti il prezzemolo? No perché il ragazzo è abituato a come cucino io…”

5. Prima o poi sarebbe spuntata la coppia di cugini che va a scuola di ballo e che fa l’esibizione, per non parlare dello zio che vuole cantare la canzone napoletana…

6. A metà pranzo un parente di Harry e uno di Meghan si sarebbero fatti un giro tra i tavoli per contare gli invitati di uno e dell’altro. Ovviamente con quello della sala ricevimenti che porta il conto… “E’ quello chi è? Un amico. Amico della sposa o dello sposo? Di tutti e due. No no, della sposa, non iniziamo eh!”

7. La sposa è arrivata in Chiesa in perfetto orario. Moltissimi parenti non l’avrebbero vista perchè sarebbero stati ancora a lavare la macchina. Che poi non è mica colpa loro, lo sanno tutti che sull’invito si scrive mezz’ora prima…

8. Con tutti quei vip sarebbe stata una festa per tutta la città. Ma soprattutto per i parcheggiatori abusivi e per quelli che rubano le macchine…

9. La frase più pronunciata sarebbero stata: “Ma che cappello si è messa quella? E quell’altra?”.

10. Ma soprattutto Harry ha previsto una pausa nei festeggiamenti per guardare in tv Chelsea-Manchester. Ci fosse stata una squadra del sud in finale sarebbe andato allo stadio con tutti gli invitati…

Sandro Simone

Sandro Simone, dopo la laurea ha trovato un lavoro “serio” a Milano ma ha resistito 4 anni e poi è tornato nella sua Foggia. Scrive battute per siti web, giornali, libri, ebook, spettacoli teatrali, cortometraggi, programmi tv e muri dei bagni degli autogrill. Ha da poco iniziato a collaborare con noi di restoalsud con una sua rubrica #scherzoalsud, con puntatine sulla home di Tiscali

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top