';

Credito d’imposta: nella Legge di Bilancio proroga per le regioni del Sud

C’è un ruolo da protagonista per le imprese del Sud Italia nell’ambito degli incentivi fiscali disposti dalla Legge di Bilancio 2021. In particolare, si conferma diffuso l’utilizzo della modalità del credito d’imposta, con la proroga dei principali in vigore nel 2020 e con l’introduzione di nuovi incentivi.

Credito imposta Mezzogiorno

La Legge contiene la proroga al 31 dicembre 2022 del credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive nelle zone assistite ubicate in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Ricerca & Sviluppo 

Novità positive, inoltre, anche sul fronte del Credito d’imposta R&S nelle aree del Mezzogiorno. È stata infatti decisa la proroga per le annualità 2021 e 2022 del credito d’imposta potenziato per gli investimenti in attività di R&S (inclusi i progetti di R&S in materia di Covid-19) in favore delle imprese operanti nelle regioni del Mezzogiorno e direttamente afferenti alle strutture produttive ivi ubicate. Sono confermate le medesime aliquote definite per il 2020: 25% per le grandi imprese; 35% per le medie imprese; 45% per le piccole imprese.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento