';

Il dramma delle palazzine di Barletta (video)

Urla, imprecazioni, minacce e anche un tentativo di far esplodere gli appartamenti aprendo le valvole di alcune bombole di gas.

Tensione alle stelle nelle palazzine di via Vittorio Veneto, a Barletta, dove questa mattina i Carabinieri hanno sgomberato 20 famiglie che avevano occupato abusivamente l’immobile. Gli appartamenti, destinati ad alloggi per anziani in condizioni disagiate, a partire dal 2009 sono stati occupati da circa 90 inquilini che non ne avevano diritto.

Fino a gennaio, quando il Gip del Tribunale di Trani ha emesso un ordine di sequestro penale degli immobili, con facoltà d’uso fino al 31 marzoTrascorsi i quali si è provveduto allo sgombero coatto.

Sul posto anche i funzionari dei Servizi Sociali, che per favorire le operazioni hanno offerto l’anticipo di 2 mensilità a titolo di caparra per nuovi contratti di locazione in caso di sgombero volontario. Una possibilità che non è piaciuta a molti, tanto che durante l’intervento le Forze dell’Ordine avrebbero trovato bombole di gas con le valvole aperte, rendendo necessaria la presenza dei Vigili del Fuoco.

Le operazioni si sono concluse intorno alle 11. Fra le 90 persone sgomberate circa 40 bambini, quasi tutti a scuola questa mattina. Sette persone sono state fermate dalla Polizia con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, mentre gli sfollati sono stati divisi in due gruppi che alloggeranno momentaneamente nella struttura “L’Angioletto” e nel Palazzetto dello Sport.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento