Questo sito contribuisce alla audience di

Lui 100 anni, lei 63: ad Avellino il matrimonio da record di due vedovi

Shares

“Vivrai fino a cent’anni se rinunci a tutte le cose che ti fanno venir voglia di vivere fino a cent’anni”: la pensa così Woody Allen ma, a quanto pare, il centenario della storia raccontata da Repubblica Napoli non ha fatto di certo troppe rinunce se, a 100 anni suonati, ha deciso di sposarsi.

Ad Avellino la notizia è diventata virale sul web da qualche giorno, dopo che era apparso l’annuncio nella bacheca delle pubblicazioni di matrimonio del comune di Piazza del Popolo.

Il nonnino neosposo è originario di Bisaccia, vive ad Avellino ormai da tanto tempo e ha festeggiato il secolo di vita nel luglio scorso. La sposa ha, invece, 63 anni, 37 anni in meno, ma entrambi sono vedovi. Alla pubblicazione di matrimonio affissa all’albo del municipio di Avellino avevano fatto seguito commenti increduli e l’inevitabile chiacchiericcio.

Tuttavia, non sono molti gli elementi su cui alimentare ulteriormente il gossip avellinese poiché si conoscono pochi particolari sulla vicenda: si sa che il nonnino centenario ha vissuto a lungo a Roma per lavoro prima di tornare in Irpinia.

La sposa, invece, è nata e vissuta ad Avellino. Ha celebrato l’unione l’assessore alle politiche sociali del comune, Titti Mele, in una location assolutamente intima: in casa dello sposo, in un appartamento del centro della città, a via Pironti, alle spalle della sede centrale delle Poste.

Non manca chi pensa che l’unione dipenda da motivi di eredità o di interesse, intanto auguri per cento anni, se possibile.

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

Start Franchising

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top